tizianocavigliablog
Alabarda spaziale.

Il movimento per il suicidio economico 27.10.14

Italy's Economic Suicide Movement

Il conservatorismo della CGIL definito nell'editoriale del Wall Street Journal che analizza la manifestazione di sabato contro il jobs act del governo Renzi.

Viva Sabina! 18.09.05

Sottoscrivo e faccio girare l'appello di Sabina Guzzanti con le dieci richieste al futuro governo italiano.
Viva Zapatero!

Technorati Tags: , , .
Crosspost su BlogFriends.

Dacci oggi la nostra finanziaria quotidiana 06.09.11

Manifestanti CGIL a Genova

Mentre la CGIL scende in piazza in tutta Italia il Governo è alle prese con nuovi ritocchi alla manovra.
A questo giro un aumento dell'IVA dal 20 al 21%, un contributo del 3% sopra i 500mila euro e l'anticipo dell'aumento dell'età di pensionamento delle donne nel settore privato già dal 2014.

Dilettanti.

Il sindaco che la destra ci invidia 06.09.11

L'assenza di Renzi alla sciopero della CGIL non è passata inosservata.
Nella decisione di Renzi le ragioni della manifestazione contano pochissimo rispetto alla pre tattica in vista della corsa per le primarie. I nuovi rottamatori dell'era post Civati fanno la loro mossa aspettando la convention di fine ottobre alla Leopolda.

La CGIL ha un volto femminile 03.11.10

Susanna Camusso, segretario generale della CGIL

Susanna Camusso succede a Guglielmo Epifani alla guida della CGIL.
Eletta dal Comitato Direttivo con 125 sì, 21 no e 12 astenuti. La prima donna a ricoprire tale incarico in Italia.

Grazie al Direttivo, grazie a tutti coloro che mi hanno sostenuta e che mi danno fiducia, ma grazie anche a chi mi ha votato contro. Io sarò la Segretaria di tutti e lavorerò per la lealtà e la solidarietà dei gruppi dirigenti.
Si deve valorizzare il modo di essere della CGIL, grande, solidale e collettiva in un momento in cui, come è evidente a tutti, il sindacato è sotto attacco, ma è soprattutto sotto attacco il principio della rappresentanza collettiva degli interessi dei lavoratori.
Il problema più grave, è oggi la disoccupazione giovanile e l'emarginazione di migliaia di donne dal mercato del lavoro. Una situazione dovuta alla crisi, ma amplificata dai gravi errori del governo Berlusconi che non ha fatto altro che aumentare le disparità sociali. Il governo ha lavorato per mettere gli uni contro gli altri.

Il sindacato in piazza contro il governo Berlusconi 06.09.11

Manifestanti CGIL a Roma

Scende in piazza la CGIL. Il più grande sindacato italiano si mobilita contro la finanziaria all'esame del Parlamento, giudicata iniqua e lesiva dei diritti dei lavoratori. Da Milano a Palermo i cortei hanno sfilato per chiedere più diritti e meno tagli.