tizianocavigliablog
Tempesta di cervelli.

Essere hacker nei primi anni '80 15.04.16

Paleofuture racconta la storia dei primi hacker adolescenti della storia ritrovandoli oggi a distanza di 30 anni.

The Inner Circle was a motley group of about 15 hackers, almost all teenagers, from Southern California, Detroit, New York, and roughly five other regions of the US. Bill, Chris, and other members of their collective had been accessing all kinds of networks, from GTE’s Telemail—which hosted email for companies like Coca-Cola, Raytheon, Citibank, and NASA—to the Arpanet, which was largely used by university researchers and military personnel until Milnet was completed in the mid-1980s. Chris was fond of boasting on message boards about hacking the Pentagon. The Inner Circle wasn’t the only teen hacking group of the early 1980s, but their interference with both government networks and the email accounts of large corporations put them on the FBI’s radar. Along with the 414s, a group busted around the same time, the raids made national headlines. The Inner Circle’s actions would inspire a complete overhaul in how computer crime was prosecuted, through the introduction of the country’s first anti-hacking laws in 1984.

Twitter e il New York Times hackerati dalla Siria 27.08.13

Screenshot di Twitter

Il gruppo Syrian Electronic Army si assume la paternità degli attacchi informatici contro Twitter e il New York Times che ha causato - e sta causando - numerosi disservizi ai due siti web.

La cyberguerra cinese 19.02.13

Il New York Times racconta i retroscena della Unit 61398, i cybersoldati di Pechino dietro agli attacchi e allo spionaggio contro gli Stati Uniti, l'Unione Europea e numerose aziende internazionali.

On the outskirts of Shanghai, in a run-down neighborhood dominated by a 12-story white office tower, sits a People's Liberation Army base for China's growing corps of cyberwarriors.

The building off Datong Road, surrounded by restaurants, massage parlors and a wine importer, is the headquarters of P.L.A. Unit 61398. A growing body of digital forensic evidence -- confirmed by American intelligence officials who say they have tapped into the activity of the army unit for years -- leaves little doubt that an overwhelming percentage of the attacks on American corporations, organizations and government agencies originate in and around the white tower.

[...] Unit 61398 -- formally, the 2nd Bureau of the People's Liberation Army's General Staff Department's 3rd Department -- exists almost nowhere in official Chinese military descriptions. Yet intelligence analysts who have studied the group say it is the central element of Chinese computer espionage. The unit was described in 2011 as the "premier entity targeting the United States and Canada, most likely focusing on political, economic, and military-related intelligence" by the Project 2049 Institute, a nongovernmental organization in Virginia that studies security and policy issues in Asia.

Twitter sotto attacco cinese 02.02.13

Twitter pensa che il tuo account sia stato compromesso da un sito internet o un servizio non associato a Twitter. Abbiamo reimpostato la tua password per evitare altri tentativi di accesso al tuo account da parte di questi servizi.

Gli hacker cinesi prendono d'assalto Twitter.
Quasi 250.000 account, tra cui il mio, sono stati compromessi.

Louis Vuitton Cup - le barche: Desafio Espanol 04.05.07

Desafio EspanolQuarta sfida per gli spagnoli dopo le Louis Vuitton Cup del 1992, 1995 e 1999.
Desafio Espanol ha acquistato dal team americano OneWorld le due barche della precedente edizione della Coppa e le hanno utilizzate come piattaforma per eseguire test e allenamenti, insieme con la ex America True, USA-51.

A Valencia, nel 2005, Desafio Espanol ha esordito concludendo il campionato in quinta posizione. Sesto posto nel 2006.

L'obiettivo della sfida spagnola è chiaro, la semifinale.

Yacht Club Real Federación Espanola de Vela
Numeri Velici ESP 65, ESP 67, ESP 88, ESP 97
Anno di fondazione del Team 2004
Designer John Reichel, Jim Pugh & Scott Graham
Skipper / Timoniere Karol Jablonski, Jesper Radich
Capo del sindacato Agustín Zulueta
Team leader Luis Doreste
Pozzetto John Cutler, Matt Wachowicz, Toni Rey, Santiago López-Vázquez, Juan Luis Páez
Sito web www.desafioespanol2007.com

Sailing team
Luis Doreste (Sports Director / Strategist)
Karol Jablonski (Skipper / Helmsman)
Jesper Radich (Helmsman)
John Cutler (Tactician / Technical Director)
Tony Rey (Tactician)
Santiago Lopez Vazquez (Strategist)
Matt Wachowicz (Navigator)
Juan Luis Paez (Navigator)
Aureliano Negrin (Main Trimmer)
David Vera (Mastman)
Diego Guigou (Pitman)
Victor Marino (Runner)
Enrique Cameselle (Mastman)
Mikkel Rossberg (Genoa Trimmer)
Domingo Manrique (Trimmer)
Federico Giovannelli (Grinder)
Fernando Sales (Trimmer)
Gabriel De Llano (Trimmer)
Hartwell Jordan (Main Trimmer)
Inaki Martinez (Afterguard)
Inigo Etxaniz (Trimmer)
Inigo Losada (Grinder)
Jaime Arbones (Grinder)
Jorge Ondo (Trimmer)
Juan Pablo Cadario (Grinder)
Laureano Wizner (Traveller)
Marcos Iglesias (Trimmer)
Mauro Maiola (Grinder)
Miguel Jauregui (Afterguard)
Nuno Barreto (Genoa trimmer)
Pablo Diaz-Munio (Afterguard)
Pablo Rosano (Afterguard)
Pedro Mas (Afterguard)
Virgilio Torrecilla (Grinder)
Carlo Castellano (Grinder)

LVC RR1: primi giorni, Flight 1 e 2, nuovo stop, Flight 3, Flight 4 e 5, Flight 6 e 7, Flight 8 e 9, Flight 10 e 11, prima metà, Flight 10 e 11, seconda metà
LVC RR2: Flight 1, prima metà, Flight 1 (seconda metà) e 2, Flight 3 e 4
LVC le barche: Victory Challange, United Internet Team Germany, Team Shosholoza, Mascalzone Latino - Capitalia Team, Luna Rossa Challange, Emirates Team New Zealand

L'offensiva di Anonymous 19.01.12

Anonymous sta portando avanti un attacco informatico contro numerosi siti governativi americani, le principali major discografiche e cinematografiche, MPAA e RIAA dopo la decisione della giustizia USA di chiudere Megaupload.

LulzSec attacca la cyber polizia italiana 25.07.11

Screenshot di Twitter

Gli hacker di LulzSec hanno colpito il CNAIPIC - il Centro Nazionale Anticrimine Informatico per la protezione delle infrastrutture critiche della polizia italiana - trafugando documenti per 8 GB.

Il Sun nel mirino di LulzSec 18.07.11

Screenshot di The Sun hackerato da LulzSec

Il gruppo hacker LulzSec ha colpito la prima pagina del Sun reindirizzando i lettori verso una falsa notizia sulla morte di Rupert Murdoch.

Università compromesse 06.07.11

Tra i 18 sistemi informatici delle università italiane violati dal collettivo hacker LulzSec spicca l'assenza dell'ateneo genovese.

Anonymous non molto anonimi 05.07.11

Il capo della cellula di hacker in Italia usava il suo cognome come nickname.

[07/07 11:20] Il Corriere della Sera ha aggiornato la sua versione dei fatti. L'hacker in arte "phre" si chiamerebbe Luca Franceschi. Maggiori dettagli su Paolo Attivissimo.

I motivi che muovono LulzSec 18.06.11

Il gruppo hacker LulzSec, recentemente balzato agli onori della cronaca per gli attacchi a CIA, PBS, Sony e FBI, chiarisce i motivi dei propri attacchi e la filosofia che li contraddistingue con un lungo manifesto.

Buona sera, Londra 13.11.10

Un hacker con indosso una maschera di Guy Fawkes, alla V for Vendetta, ha trasmesso questo messaggio alla Washington State University criticando il dipartimento di informatica dell'ateneo e sollecitando il corpo studentesco a sollevarsi contro gli scoiattoli presenti nel campus.
Il finto V contesta ai roditori di non fare altro se non "mangiare, bere e riprodursi".

Video projectors in two dozen classrooms were high-jacked in the prank, according to news reports, and the video was set to replay automatically every hour. The hacker's website advised university staff that the messages would stop automatically at the end of the day, but referred them to a batch file left on the AV servers that would also reverse the hack. "This script will cleanly remove and reverse all modifications made to the systems."

A spokeswoman told the Chronicle of Higher Education that campus police were working to identify the perpetrator. "Childish pranks just don’t have a place anymore," said Darin Watkins. "What may have been seen as cute and clever years ago really doesn't get that kind of reaction today."

Twitter sotto attacco 18.12.09

Twitter è sotto attacco da parte di hacker iraniani, oppositori della rivoluzione verde.

Persone non malintenzionate 10.10.09

Il sito delle Poste defacciato

Le Poste italiane sono state oscurate?! Perchè questo atto di forza? Per dimostrare a milioni di Italiani che i loro dati sensibili non sono al sicuro! Sembra pazzesco eppure tutta la sicurezza garantita nei servizi on-line di e-commerce è solamente apparente. Per vostra fortuna noi siamo persone non malintenzionate, perciò i vostri dati ed i vostri accounts non sono stati toccati; Ma cosa succederebbe se un giorno arrivasse qualcuno con intenzioni ben peggiori delle nostre? Con questo gesto quindi, invitiamo i responsabili ad occuparsi della grave mancanza di sicurezza nei servizi on-line delle Poste s.p.a

Il congresso degli hacker ad Amburgo 28.12.12

Il congresso degli hacker CCC ad Amburgo

Ad Amburgo si svolge il 29esimo congresso di hacker del Chaos Computer Club. Quattro giorni di seminarie conferenze con esperti mondiali per confrontarsi sul ruolo della tecnologia nella società, sul suo sviluppo futuro, sulla sicurezza in rete, sulla libertà di espressione e il copyright.

Fonte: La Stampa