tizianocavigliablog
Tempesta di cervelli.

Harper ha la sua maggioranza 03.05.11

Il premier canadese Stephen Harper sulla lunga distanza è riuscito ha conquistare una maggioranza stabile, contro le previsioni dei sondaggi e dopo i governi di minoranza del 2006 e 2008.

Vittoria merito in larga parte delle divisioni nello schieramento di centro sinistra dove infatti i liberali ottengono uno dei risultati peggiori della storia, permettendo al New Democratic Party di diventare il partito che ha ottenuto più voti tra le minoranze.
Sconfitta storica anche per Bloc Quebecois, gli indipendentisti francofoni del Quebec, che non riusciranno a formare un gruppo parlamentare e vedono sfumare il seggio del loro leader dall'assemblea.

L'instabile Canada 26.03.11

Il premier senza maggioranza Stephen Harper perde perde la fiducia del parlamento di Ottawa.

Il Canada tornerà a votare a maggio, per la quarta volta in sette anni, per un'elezione che rischia di rinnovare l'attuale instabilità politica e riconsegnare il paese nelle mani del premier.
In uno scenario che ricorda da vicino la situazione italiana, le opposizioni potrebbero avere una speranza di vittoria solo formando una santa alleanza tra i partiti di centro e di sinistra.

La lezione canadese 05.05.10

Se nelle elezioni domani le cose per Cameron non dovessero mettersi bene potrà ispirarsi all'esperienza del premier conservatore Harper, che dal 2006 governa il Canada senza avere una maggioranza assoluta in parlamento o una solida coalizione alle spalle.