tizianocavigliablog
Ha studiato legge con Murphy.

L'abito di piume 18.07.05

La copertina de 'L'abito di piume' di Yoshimoto BananaL'abito di piume o Hagoromo, in giapponese, è un tipo di kimono tradizionale leggerissimo con dei lunghi nastri, indossato dalle tennyo (le donne-angelo) che secondo la cultura nipponica aiuta a superare la distanza tra il nostro mondo e l'aldilà.

La vicenda si intreccia dopo il ritorno di Hotaru al suo paese natale.
Proprio il suo viaggio rappresenta simbolicamente l'hagoromo che le permette di ritrovare la pace interiore dopo la perdita di un amore.

Nel suo romanzo, Banana Yoshimoto, inserisce tutti quei valori che da tempo sembrano svaniti nel caotico stile di vita arrivista e consumista occidentale.
Amicizia, affetti, amore, famiglia e speranza in un futuro migliore.

La storia, ambientata nella provincia giapponese, è una continua lotta tra un passato triste nel ricordo della madre deceduta quando Hotaru era ancora bambina e un presente fatto di tradimenti e dispiaceri.

La fine di una storia d'amore e la perdita di fiducia in chi si è amato sarà lo stimolo per ritrovare se stessa e i valori che davvero contano nella vita.

Hotaru che viaggia tra i ricordi del passato incontrerà Mitsuru, un ragazzo che in qualche modo è legato a lei.

Con l'aiuto di sua nonna e di una vecchia amica, Rumi, Hotaru scoprirà che è ancora capace di risvegliare i suoi sentimenti.

Nel nome del brivido - FIFA World Cup South Africa 2010 [day 21] 03.07.10

Quarti di finale

Argentina [0 - 4] Germania

Una piccolissima Argentina prende una sonora lezione di calcio da una Germania che pare incontenibile. Vedremo contro la Spagna.
La squadra di Maradona mia davvero in partita e con un uomo in meno. Messi mai pervenuto. Una non squadra basata solo sulle doti individuali. Troppo poco per affrontare i tedeschi alla pari.
Dopo tre minuti apre le marcature Mueller su calcio di punizione. Poi sarà solo Germania.
Un'Argentina di burro in difesa permette due gol a Klose, che si avvicina paurosamente al record dei capocannonieri dei mondiali detenuto da Ronaldo.

Sul finale insacca anche il difensore centrale Friedrich.
Come quattro anni fa l'Argentina deve lasciare il campo alla Germania nei quarti.
Da segnalare la cancelliera Merkel entusiasta in tribuna.

Paraguay [0 - 1] Spagna

Passa il turno una Spagna che non merita, ma che in compenso ha molta fortuna. Traguardo storico per le "furie rosse". Semifinale.
Succede tutto nell'ultima mezz'ora, dopo una serie di gol mancati dal Paraguay.
Piqué si fa scappare in area Cardozo. Rigore per il Paraguay. Casillas para.
Si riparte. Fallo di Alcaraz su Villa. Rigore per la Spagna. Xabi Alonso dal dischetto non fallisce, ma l'arbitro fa ripetere. Villar para. Poi nella mischia c'è un altro fallo da rigore su Fabregas, ma l'arbitro Batres non convalida.
Come al solito ci pensa Villa. Iniesta divora il Paraguay, libera Pedro. Palo. Riprende Villa, palo interno, la palla corre lungo la linea di porta. Palo. Gol.
Ci vorrà molto di più di così per battere la Germania.
La vecchia Europa rialza la testa e dopo un avvio mediocre, con mai così poche squadre riuscite a passare il primo turno, si ritrova in semifinale con tre formazioni.

FIFA World Cup South Africa 2010: day 1, day 2, day 3, day 4, day 5, day 6, day 7, day 8, day 9, day 10, day 11, day 12, day 13, day 14, day 15, day 16, day 17, day 18, day 19, day 20.

FIFA World Cup South Africa 2010 [day 19] 29.06.10

Ottavi di finale

Paraguay [5 - 3 rigori] Giappone

Uno zero a zero infinito spezzato da una traversa del Giappone di Matsui e poco altro.
Paraguay al bromuro, ma decisivo dal dischetto del rigore dopo la mezz'ora dei tempi supplementari. Barreto, Barrios, Riveros, Valdez e Cardozo non falliscono.
Endo e Hasebe non sbagliano, ma Komano colpisce la seconda traversa della partita. Inutile il gol di Honda.
Giappone che lascia il Sud Africa senza demeritare, il Paraguay va avanti con molta fortuna.

Spagna [1 - 0] Portogallo

Derby iberico divertente e con occasioni per entrambe le parti.
Parte bene la formazione di Del Bosque che dopo solo un minuto va vicina al gol con un destro a girare di Torres dal limite di sinistra. Bravo Eduardo a deviare.
Portogallo in affanno. Ci riprova prima Torres, poi tenta David Villa, ma è sempre Eduardo a opporsi.
I lusitani prendono coraggio al 21' Tiago sfodera un gran destro dal limite che Casillas ribatte in due tempi. Poi è il turno di Cristiano Ronaldo, ma la sua punizione insidiosa è respinta dall'estremo del Real Madrid. I campioni d'Europa non reagiscono e per gli uomini di Queiroz è un gioco da ragazzi bucare la retroguardia rossa. Poco prima che l'arbitro mandi tutti negli spogliatoi i portoghesi falliscono due volte l'impresa prima con Hugo Almeida e poi con Tiago.
Nel secondo tempo si vede solo la Spagna, che chiude i giochi con Villa.
Nel finale Ricardo Costa si fa buttare fuori lasciando il Portogallo in dieci.
Spagna che affronterà il Paraguay nei quarti.

FIFA World Cup South Africa 2010: day 1, day 2, day 3, day 4, day 5, day 6, day 7, day 8, day 9, day 10, day 11, day 12, day 13, day 14, day 15, day 16, day 17, day 18.

Con la coda tra le gambe - FIFA World Cup South Africa 2010 [day 14] 24.06.10

Slovacchia [3 - 2] Italia

Torniamo a casa giocando malissimo, sbagliando formazione e palloni. Messi sotto dalla Slovacchia al suo primo mondiale. Ridicoli come la Francia.
Umiltà. Una parola che l'Italia non conosce. La Slovacchia ci ha dato ripetizioni.
La partita inizia nel peggiore dei modi. nel primo tempo non un tiro in porta. E intanto Vittek la mette dentro al 26'.
Il secondo tempo non cambia il registro della partita, un'Italia macchinosa non riesce a prendere il sopravvento sulla debole Slovacchia e Vittek la metterà dentro per la seconda volta.
Proprio quando sembra finita l'Italia cresce leggermente e crea occasioni. Accorcerà le distanze Di Natale, ma il neo entrato Kopunek riporterà a più due il passivo per gli "azzurri". Sul finale gol della bandiera anche per Quagliarella.
L'Italia nel secondo tempo andrà vicino al gol, ma la difesa slovacca ribatterà sulla linea. E segnerà su fuorigioco. Davvero troppo poco.
Slovacchia alla sua prima presenza passa agli ottavi di finale.

Paraguay [0 - 0] Nuova Zelanda

Uno zero a zero che concede al Paraguay di passare meritatamente il turno.
Nuova Zelanda migliore delle aspettative.

Gruppo F

5 Paraguay (3-1)
4 Slovacchia (4-5)
3 Nuova Zelanda (2-2)
2 Italia (4-5)

Danimarca [1 - 3] Giappone

La Danimarca non può accontentarsi del pari, deve vincere. Finisce invece matata, da un avversario che, col passare dei minuti, cresce per intensità.
Segna Honda, da lontano e il Giappone cresce.
Il Giappone ha talento e classe, qualità che mancano alla Danimarca. Al 30' su punizione Endo raddoppia.
Danimarca che accorcerà le distanze con Tomasson su rigore, ma i giapponesi prima dello scadere del tempo infileranno ancora Sorensen con Okazaki.
Giappone agli ottavi contro i paraguaiani.

Camerun [1 - 2] Olanda

I tulipani chiudono il girone a punteggio pieno. Camerun da dimenticare.
Apre le marcature Van Persie, pareggia Eto'o su rigore. Chiude Huntelaar. Tutto nel primo tempo.
La quadrata Olanda pungente in attacco e attenta in difesa passa il turno.

Gruppo E

9 Olanda (5-1)
6 Giappone (4-2)
4 Danimarca (3-6)
0 Camerun (2-5)

FIFA World Cup South Africa 2010: day 1, day 2, day 3, day 4, day 5, day 6, day 7, day 8, day 9, day 10, day 11, day 12, day 13.

Preparare le valigie per tempo - FIFA World Cup South Africa 2010 [day 10] 20.06.10

Slovacchia [0 - 2] Paraguay

Partita soporifera. Si accende solo in occasione dei due gol paraguayani. Uno per tempo. Vera e Riveros.
Un risultato che costringe l'Italia alla goleada e lancia il Paraguay come leader della classifica.

Italia [1 - 1] Nuova Zelanda

Non arriva la goleada necessaria e anzi a questo punto l'Italia rischia di non passare il turno.
Costretti a vincere contro la Slovacchia e forse con parecchi gol di scarto se le cose si metteranno male tra Nuova Zelanda e Uruguay. Non dimentichiamoci che ora come ora la Slovacchia è in gioco pure lei.
Nuova Zelanda che segna subito, su fuorigioco, con Smeltz.
Italia che pareggia, su rigore, con Iaquinta, poi è una assedio alla porta di Paston. Palo di Montolivo.
Mancano le idee. Manca la fortuna. Mondiali appesi a un filo per l'Italia e qualificazione riaperta per la Nuova Zelanda.

Gruppo F

4 Paraguay (3-1)
2 Italia (2-2)
2 Nuova Zelanda (2-2)
1 Slovacchia (1-3)

Brasile [3 - 1] Costa d'Avorio

Il solito Brasile opportunista e inebriante sconfigge una buona Costa d'Avorio.
Apre le marcature Luis Fabiano. Raddoppierà nel secondo tempo dopo aiutandosi clamorosamente e per ben due volte con le braccia. Gol regolare secondo la terna arbitrale.
Terzo gol di Elano al 62' su un buco difensivo della difesa ivoriana.
Costa d'Avorio che accorcia meritatamente le distanze con un Drogba che si mangia la difesa verde oro.
Risultato troppo pesante per il gioco offerto dagli ivoriani. Il Brasile è già qualificato per gli ottavi. Per la Costa d'Avorio rimangono ancora tenui speranze.
Da segnalare la giusta espulsione di Kaka che raccoglie ben due cartellini gialli per falli di reazione, a gioco fermo e palla lontana.

Gruppo G

6 Brasile (5-2)
1 Portogallo (0-0) una partita in meno
1 Costa d'Avorio (1-3)
0 Corea del Nord (1-2) una partita in meno

FIFA World Cup South Africa 2010: day 1, day 2, day 3, day 4, day 5, day 6, day 7, day 8, day 9.

Come sempre si soffre - FIFA World Cup South Africa 2010 [day 4] 14.06.10

Olanda [2 - 0] Danimarca

Primo tempo segnato da una fase di studio. Piuttosto noiso anche la seconda parte di gara, ma in compenso arrivano i gol.
Agger di testa firma l'autorete e il vantaggio olandese. La Danimarca si spegne, l'Olanda non brilla.
All'85' arriva la prima vera azione degna di nota della partita. Elia entra in area batte il portiere danese, ma il pallone colpisce il palo. Sulla palla c'è Kyut che da due passi non può sbagliare.

Giappone [1 - 0] Camerun

Diverte esordio mondiale per la seconda partita del gruppo E. Un Giappone in grande forma affronta un Camerun con tanto cuore, ma poca visione di gioco.
I nipponici fanno girare la palla e creano occasioni. Al contrario il Camerun, considerata da molti la migliore formazione africana presente al mondiale, non riesce a costruire gioco e si affida alle intuizioni.
Segna Honda al 40', uno dei migliori giocatori in campo.
Il Giappone sfiora il raddoppio più e colpisce un palo, merita il successo e affianca l'Olanda in testa al girone. Sul finale arriva la traversa del Camerun.

Gruppo E

3 Olanda (2-0)
3 Giappone (1-0)
0 Camerun (0-1)
0 Danimarca (0-2)

Italia [1 - 1] Paraguay

Un primo tempo senza Italia. In campo una partitella di allenamento, segna Alcaraz.
L'Italia entra in campo dopo il pareggio di De Rossi.
Resta da stabilire quale sia la vera Italia. Se è quella del primo tempo possiamo fare le valige. Se è quella dell'ultima mezz'ora si può pensare di arrivare almeno ai quarti.
Gilardino inesistente. Buffon a rischio.

Gruppo F

1 Italia (1-1)
1 Paraguay (1-1)
0 Nuova Zelanda una partita in meno
0 Slovacchia una partita in meno

FIFA World Cup South Africa 2010: day 1, day 2, day 3.

L'Uruguay vince la Copa America 24.07.11

Suarez esulta per il gol

L'Uruguay conquista a Buenos Aires la sua quindicesima Copa America battendo il Paraguay, arrivato in finale senza mai vincere un match, per 3 a 0.

Fonte: Guardian