tizianocavigliablog
Ministro ombra della narrazione.

A piedi 26.05.15

Il Tribunale di Milano ha disposto il blocco di «Uber Pop», uno dei servizi messi a disposizione dalla app Uber, su tutto il territorio nazionale con inibizione dalla prestazione del servizio.

Il Tribunale di Milano ha a cuore la nostra salute; ci indica la via della mobilità sostenibile attraverso la pratica di una sana attività fisica. Andare a piedi.
Non vedo alternative.

Taxi Uber alles 12.02.15

Lo striscione sessista contro la manager di Uber a Milano

Ricordatevi di questo striscione davanti al prossimo tassista esasperato, che piangerà miseria durante un blocco del traffico mentre vi volantinerà le ragioni della categoria.
L'aggressione sessista nei confronti della country manager di Uber a Milano.

Guidare un taxi a Londra 11.11.14

Il Knowledge, il leggendario test che ogni tassista londinese deve superare prima di ottenere la licenza, raccontato da T Magazine. Una collezione di informazioni geografiche e punti di interesse per districarsi in un labirinto di oltre 25.000 strade da imparare a memoria, senza l'ausilio di navigatori satellitari o operatori radio.
Una mole di dati tale da essere capace, secondo la neuroscienziata Eleanor Maguire, di ampliare fisicamente le aree del cervello responsabili della memoria.

The guidebook issued to prospective cabbies by London Taxi and Private Hire (LTPH), which oversees the test, summarizes the task like this:

To achieve the required standard to be licensed as an "All London" taxi driver you will need a thorough knowledge, primarily, of the area within a six-mile radius of Charing Cross. You will need to know: all the streets; housing estates; parks and open spaces; government offices and departments; financial and commercial centres; diplomatic premises; town halls; registry offices; hospitals; places of worship; sports stadiums and leisure centres; airline offices; stations; hotels; clubs; theatres; cinemas; museums; art galleries; schools; colleges and universities; police stations and headquarters buildings; civil, criminal and coroner's courts; prisons; and places of interest to tourists. In fact, anywhere a taxi passenger might ask to be taken.

If anything, this description understates the case. The six-mile radius from Charing Cross, the putative center-point of London marked by an equestrian statue of King Charles I, takes in some 25,000 streets. London cabbies need to know all of those streets, and how to drive them -- the direction they run, which are one-way, which are dead ends, where to enter and exit traffic circles, and so on. But cabbies also need to know everything on the streets. Examiners may ask a would-be cabby to identify the location of any restaurant in London. Any pub, any shop, any landmark, no matter how small or obscure -- all are fair game. Test-takers have been asked to name the whereabouts of flower stands, of laundromats, of commemorative plaques. One taxi driver told me that he was asked the location of a statue, just a foot tall, depicting two mice sharing a piece of cheese. It's on the facade of a building in Philpot Lane, on the corner of Eastcheap, not far from London Bridge.

Tracce pubblike 16.06.08

Poi bisogna rifare l'esame della vista, ma l'idea di mettere online le tracce dei temi della maturità per fare un dispetto a quello stronzo del padre che gli ha tolto la PSP e lo ha svegliato alle sette, non è male.

Piccoli emo crescono. Con il complesso di Edipo.

Essere tassista a New York 15.08.13

Fotografare persone e infrastrutture di New York dal punto di vista di un tassista. È il progetto del fotografo e tassista David Bradford raccontato a Moment New York, una serie di video realizzati da New York.com che descrivono storie e personaggi degni di nota della Grande Mela.

I taxi Nissan di New York 04.04.12

I taxi Nissan a New York

E' stato presentato il nuovo taxi di New York che entro i prossimi anni sostituirà tutte le auto attualmente circolanti.
Il Nissan NV200 minivan ha vinto la gara d'appalto durata due anni.

Non prenderò un taxi neanche sotto tortura 23.02.12

Pare che i tassisti siano riusciti a piegare le liberalizzazioni del governo Monti grazie a un accordo bipartisan.
Mi vedo dunque costretto a proseguire il boicottaggio del taxi come mezzo di trasporto.

Biblioteca digitale europea 23 - Google 1 28.04.05

Google aveva aperto la lotta sulla digitalizzazione delle opere in lingua inglese dell'umanità e l'Unione Europea stà rispondendo in maniera importante.

La contro-Google Print del Vecchio Continente conta già 19 paesi, tra cui anche l'Italia, 3 se ne aggiungeranno in seguito e l'Inghilterra fornirà un appoggio esterno.

A quanto pare l'Europa, capitanata dalla Francia, non ha intenzione di perdersi l'affare senza almeno combattere.

I nuovi taxi di New York 17.11.10

New York

Entro il 2014 le vecchie, tipiche, Crown Victoria andranno in pensione per lasciare spazio a un modello unico di taxi, accessibile, ecologico, funzionale e comodo e che diventi un simbolo della città.

Dopo mesi di progetto si è arrivati a tre progetti finalisti. Nissan, Ford e la turca Karsan, le case automobilistiche in gioco.
Per il vincitore c'è un contratto in esclusiva che durerà dieci anni e un fatturato intorno al miliardo di dollari.

E se nasce una bambina poi, la chiameremo runa... 28.04.08

Sono convinto che questa sconfitta farà bene al PD nel medio-lungo periodo.
Nel frattempo, mentre al loft metabolizzano, mi impegno a non prendere più nemmeno un taxi.

Da qualche parte bisogna pur iniziare.

Svolta a destra 29.11.07

Ecco io in questi casi manderei i carri armati.

C'erano una volta i tassisti 11.06.14

I taxisti contro Uber

È stata la migliore pubblicità gratuita che Uber, l'azienda che offre ai propri clienti una rete di trasporto di servizi navetta attraverso un'app, potesse ricevere. Da una parte i tassisti delle principali metropoli europee in sciopero nel tentativo di bloccare il traffico, dall'altra un'azienda che crea lavoro, dinamica e smart in grado si far muovere le persone con la semplicità del tocco di un dito.

Fonte: La Stampa

La protesta degli autorisciò 19.05.11

Autorisciò fermi a New Delhi

Migliaia di autorisciò e taxi stanno scioperando a Nuova Delhi per protestare contro l'obbligo di installare un dispositivo GPS imposto dalle autorità municipali per la sicurezza dei passeggeri, giudicato troppo costoso.