tizianocavigliablog

Geek archivio

L'Oggetto di Hoag

Geek   28.01.20  
L'Oggetto di Hong fotografato dal telescopio spaziale Hubble
L'Oggetto di Hong fotografato dal telescopio spaziale Hubble

Scoperto da Arthur Allen Hoag nel 1950, l'Oggetto di Hoag è una curiosa galassia a forma di anello con un nucleo sferico al centro.

La galassia è lontana 600 milioni di anni luce dalla Terra, visibile nella costellazione del Serpente a 6 gradi a sud-ovest della stella Alpha Coronae Borealis.
L'Oggetto di Hoag ha un diametro di circa 39,9 kiloparsec ed è composto da un anello esterno formato principalmente di stelle calde e blu con un diametro di 24,8 kiloparsec che circonda un nucleo sferico di 5,3 kiloparsec di stelle di colore giallo. Lo spazio vuoto tra il nucleo e l'anello potrebbe contenere ulteriori ammassi aperti.

Questa galassia straordinaria presenta un'altra affascinante curiosità: all'interno dello spazio che separa il centro galattico dall'anello si può osservare un secondo Oggetto di Hoag ancora più distante. Questo effetto prospettico aggiunge un tocco di rarità a questo già rarissima galassia ad anello.

La formazione dell'Oggetto di Hoag non è ancora certa, le teorie più accreditate suggeriscono che la galassia abbia assunto questo aspetto in seguito a un evento di accrescimento dovuto a una collisione o all'assorbimento di una seconda galassia; un processo paragonabile a quello formativo delle galassie ad anello polare. Questo evento avrebbe avuto luogo tra i 2 e i 3 miliardi di anni di fa.

LEGGI ALTRO...

Il sito che disegna le mappe stradali di ogni città

Geek   21.01.20  
Le strade di Genova mostrate su City Roads
Le strade di Genova mostrate su City Roads

Sfruttando il servizio OpenStreetMap, Andrei Kashcha ha realizzato City Roads un sito web che permette di visualizzare tutti i tracciati di ogni strada all'interno dei confini di una città.

Le strade di Napoli mostrate su City Roads
Le strade di Napoli mostrate su City Roads

La mappe create permettono di apprezzare in pieno le differenze in materia di pianificazione urbana nel mondo.

Le strade di Roma mostrate su City Roads
Le strade di Roma mostrate su City Roads

City Roads consente inoltre di personalizzare lo stile delle mappe e di salvare i risultati ottenuti.

LEGGI ALTRO...

L'archivio (non) ufficiale di Apple

Geek   18.01.20  
Apple Magic Mouse
Apple Magic Mouse

The Apple Archive racconta la storia dei prodotti e dei servizi progettati a Cupertino attraverso un immenso archivio di materiale promozionale e video dei keynote, per ispirare una nuova generazione di designer, copywriter, sviluppatori e pubblicitari.

LEGGI ALTRO...

Il blog di Gandalf

Geek   14.01.20  

Vent'anni fa Ian McKellen arrivava in Nuova Zelanda per iniziare le riprese della saga de Il Signore degli Anelli.
Durante quell'esperienza aprì un blog per registrare pensieri e sensazioni nell'interpretare l'iconico stregone Gandalf il Grigio, nato dalla penna di J. R. R. Tolkien.

Quel blog, The Grey Book con la sua appendice The White Book in seguito alla trasformazione in Gandalf il Bianco, è tornato in vita e merita di essere letto tutto.

Vale la pena ripetere che, come con Riccardo III, James Whale o Magneto, devo scoprire Gandalf da qualche parte dentro di me - e quel processo dipende dall'assorbire le parole della sceneggiatura e dalla sua storia, ascoltare le reazioni del regista e rispondere alle performance del resto del cast. Quindi ora, a 3 mesi dalle riprese (per me), il mio Gandalf non esiste, nemmeno nella mia mente. Prende vita solo quando la telecamera gira e le scoperte vengono fatte proprio nel momento. Anche quando sono nel bel mezzo delle riprese, in costume e trucco e sto pronunciando le parole di Tolkien, non sono sicuro che sarò in grado di descriverti il personaggio. Gli attori non descrivono - occupano.

LEGGI ALTRO...

Colonizzare la Luna fase 1

Geek   04.01.20  

Con il programma Artemis la NASA, in collaborazione con l'ESA e i partner internazionali e commerciali, riporterà l'umanità sulla Luna entro il 2024. Questa volta per restarci.
Un passo alla volta. Dall'assemblaggio di una stazione spaziale in orbita attorno al nostro satellite naturale sino alla creazione di un avamposto permanente, trampolino per la futura esplorazione e colonizzazione di Marte.

LEGGI ALTRO...

I 10 meme degli ultimi 10 anni

Geek   31.12.19  

Know Your Meme ha stilato il decalogo dei migliori meme che hanno definito gli ultimi dieci anni.
Alcuni ci hanno divertito, altri irritato, nessuno è passato inosservato. Da Rage Comics a Pepe the Frog.

LEGGI ALTRO...

Le app per annotare praticamente ogni cosa

Geek   07.12.19  

Beepb00p ha compilato una completa panoramica ragionata sugli strumenti che permettono l'interazione, l'annotazione e la condivisione di pressoché ogni documento testuale e multimediale.
Una guida essenziale per ogni divoratore di contenuti nell'era dell'informazione digitale.

LEGGI ALTRO...

Storia dei device Apple che non hanno mai raggiunto il pubblico

Geek   30.11.19  

Apple Explained riporta alla luce gli innovativi concept progettati a Cupertino che non sono mai usciti dai laboratori di sviluppo, ma che ugualmente hanno aiutato a creare la visione futura di Apple.

[...] mi sono reso conto che la maggior parte dei prodotti che ho incontrato sono stati progettati nel 1982, quando Steve Jobs aveva ventotto anni. Fu in quel momento che si rese conto che Apple era in una situazione difficile. Perché, ad eccezione dell'invecchiamento di Apple IIe, i prodotti dell'azienda erano inferiori ai PC IBM. Ed erano tutti brutti, specialmente l'Apple III e la prossima all'uscita Apple Lisa.

Quindi, in questo video, non voglio solo elencare i diversi prototipi e concept che non sono mai entrati in fase di produzione, ma voglio raccontare questo interessante periodo nella storia di Apple in cui il design è diventato la priorità dell'azienda.

LEGGI ALTRO...

La scoperta di più di 100 nuovi geoglifi nascosti tra le Linee di Nazca

Geek   20.11.19  

I ricercatori dell'università di Yamagata hanno sfruttato la potenza di calcolo di una AI IBM per esaminare le rilevazioni satellitari dell'area di Nazca, arrivando a scoprire 142 nuovi disegni.

I geoglifi sono stati tracciati tra il 300 a.C. e il 500 d.C. dalla civiltà Nazca sull'altopiano desertico tra le attuali città di Palpa e Nazca.
Le Linee di Nazca, il cui fine è in parte oggetto di dibattito nella comunità scientifica, creano centinaia di forme geometriche che rappresentano animali, piante e figure antropomorfe in un'area che copre circa 50 km quadrati.

LEGGI ALTRO...
‹ Post più recenti     Post più vecchi ›     e molto di più nell'archivio...