tizianocavigliablog
In varietate concordia.

Il Large Hadron Collider a 360° 11.03.16

Una visita a 360° del Large Hadron Collider.

L'LHC è l'acceleratore di particelle più grande e potente finora realizzato. Si tratta di un acceleratore di tipo circolare che può accelerare adroni (protoni e ioni pesanti) fino al 99,9999991% della velocità della luce e farli successivamente scontrare, con un'energia che a maggio 2015, dopo due anni di pausa tecnica, ha raggiunto, nel centro di massa, i 13 teraelettronvolt, molto vicina al limite teorico della macchina di 14 TeV; negli anni precedenti la macchina era stata utilizzata fino a 8 TeV. Simili livelli di energia non erano mai stati raggiunti in laboratorio. È costruito all'interno di un tunnel sotterraneo lungo 27 km, a 100 m di profondità in media, situato al confine tra la Francia e la Svizzera, in una regione compresa tra l'aeroporto di Ginevra e i monti Giura, originariamente scavato per realizzare il Large Electron-Positron Collider (LEP).

Emozioni PD 01.12.08

Volete dirmi che adesso portiamo avanti anche la bandiera di Sky?

Prankster 02.11.08

Marc-Antoine Audette e Sebastien Trudel, meglio noti come i "Giustizieri mascherati", sono una coppia di comici canadesi famosi per aver fatto scherzi telefonici a parecchie star dello spettacolo e a politici del calibro di Jacques Chirac.

Questa volta a finire nella rete è stata sarah Palin, candidata vice-presidente alla Casa Bianca.
La governatrice dell'Alaska, credendo di essere stata contattata dal presidente francese Sarkozy, ha abboccato per circa sei minuti sino a quando il finto Sarkò le ha rivelato la burla.

L'acceleratore di particelle del CERN sta per diventare ancora più potente 16.02.15

Il Large Hadron Collider del CERN di Ginevra è pronto a ripartire dopo un aggiornamento che ne ha raddoppiato la potenza.

In early 2013, the Large Hadron Collider (LHC) shut down for two years of planned maintenance and repairs. Now the world’s most powerful accelerator is ready to start up again, this time at 13 TeV — almost double its previous energy. This new energy frontier will allow researchers to probe new boundaries in our understanding of the fundamental structure of matter.

I dati pubblici del CERN 23.11.14

Il CERN ha reso pubblici tutti i dati acquisiti dagli esperimenti realizzati al Large Hadron Collider (LHC) che potranno essere ora utilizzati liberamente e gratuitamente sia a scopo di ricerca sia a scopo didattico.

Febbre da particella 13.03.14

Mark Levinson ha girato un film sulla fruttuosa ricerca del Bosone di Higgs, la cosiddetta Particella di Dio.
Particle fever segue il processo di studio e scoperta del gruppo di scienziati del CERN e la costruzione del gigantesco Large Hadron Collider nel cuore dell'Europa fino all'annuncio che ha rivoluzionato la fisica.

Gli zombie al Large Hadron Collider 24.12.12

Decay è il film girato da alcuni studenti inglesi al CERN di Ginevra, una storia di zombie ambientata nei tunnel del Large Hadron Collider.

Il Large Hadron Collider in foto 01.08.12

Il Large Hadron Collider

Antonio Saba ha fotografato il Large Hadron Collider del CERN a Ginevra.

La scommessa del bosone 05.07.12

Nel 1964 Stephen Hawking scommise cento dollari con Gordon Kane della Michigan University sulla non esistenza del bosone di Higgs.
Oggi è costretto a pagare, ma con il sorriso.

Il bosone di Higgs 04.07.12

Il CERN, come annunciato, ha presentato oggi i dati degli esperimenti CMS e ATLAS al Large Hadron Collider che confermerebbero l'esistenza dello sfuggevole bosone di Higgs, la particella mancante per comprendere come la materia dell'universo abbia una massa.

Scientists at CERN say they've found the Higgs boson with 5-sigma certainty, or a false positive probability of about 1 in 9 trillion. Evidence of the particle's existence in the 126GeV mass range was gleaned from the CMS (video below) and ATLAS experiments at the Large Hadron Collider near Geneva. CMS spokesperson Joe Incandela explains, "this is indeed a new particle. We know it must be a boson and it’s the heaviest boson ever found."

Le risposte che cercavate sul bosone di Higgs 04.07.12

Tutte le domande sul bosone di Higgs spiegate dal CERN.

Why have we tried so hard to find the Higgs particle? How does the Higgs mechanism work? What is the difference in physics between strong evidence and a discovery? Why do physicists speak in terms of "sigmas"? Find out here!

La particella di Dio 23.06.12

La scoperta (o qualcosa che gli si avvicina molto) del bosone di Higgs, il pezzo mancante teorizzato dai fisici per comprendere come tutta la materia nell'universo abbia una massa, potrebbe essere annunciata dal CERN il 4 luglio.

Un po' più vicini al bosone di Higgs 13.12.11

Non c'è ancora la prova conclusiva, ma gli esperimenti del Large Hadron Collider, al CERN di Ginevra, hanno rilevato una possibile traccia del bosone di Higgs, il bosone massivo e scalare che conferisce la massa alle particelle e che andrebbe ad aggiungere un nuovo tassello Modello standard.

The Big Bang Theory 30.03.10

Large Hadron Collider al CERN di Ginevra

La nuova era della fisica delle particelle si apre in Europa. Al CERN di Ginevra LHC è finalmente pronto a dare risposte sull'universo e su noi stessi.

With these record-shattering collision energies, the LHC experiments are propelled into a vast region to explore, and the hunt begins for dark matter, new forces, new dimensions and the Higgs boson. The fact that the experiments have published papers already on the basis of last year’s data bodes very well for this first physics run

The LHC is back 21.11.09

Una collisione di particelle storica 03.06.15

Collisione di particelle al CERN all'energia di 13 TeV

Un passo storico per la fisica e per la tecnologia. È stato questo il commento al CERN dopo i risultati delle prime collisioni avvenute nel Large Hadron Collider all'energia record di 13 TeV. Grazie al potenziamento del LHC diventa possibile osservare un mondo di fenomeni completamente nuovi, che la fisica tradizionale finora non era in grado di descrivere aprendo la porta a una nuova fisica capace di scoprire il segreto della composizione della materia oscura che occupa circa il 25% dell'universo.

Si riaccende il Large Hadron Collider 05.04.15

L'LHC del CERN

Due fasci di protoni hanno attraversato i 27 km del Large Hadron Collider segnando la nuova operatività dell'acceleratore di particelle del CERN dopo due anni di lavori. Le modifiche effettuate permetteranno all'LHC di raggiungere i 13.000 miliardi di elettronvolt, rendendolo il 60% più potente rispetto al 2012. Individuato il bosone di Higgs, la nuova sfida al CERN sarà superare i limiti del Modello Standard per svelare i misteri della materia oscura.

Fonte: The Verge