tizianocavigliablog
Ha dimostrato il paradosso del gatto imburrato.

UniCredit ignora l'esistenza di iPhone 5 27.03.13

L'app di mobile banking di uno dei più importanti istituti di credito del continente a sei mesi dal lancio di iOS 6 continua a non essere ottimizzata per lo schermo da 4" di uno dei più diffusi smartphone sul pianeta, l'iPhone 5.

[03/04 17:00] Oggi finalmente l'app è stata aggiornata. Nessuna novità di rilievo, è stata aggiunta solo la compatibilità con iPhone 5.

L'app di UniCredit 24.07.11

Screenshot di Unicredit

Per attivare l'applicazione per iPhone di UniCredit Banca l'ingenuo cliente ha bisogno nell'ordine:

- dei codici di accesso al portale online, perché l'applicazione non può essere attivata direttamente dal proprio iPhone;
- di due codici temporanei, il primo inviato via sms e il secondo via email;
- di un ulteriore codice temporaneo generato attraverso una password card o via mobile token;
- a questo punto il cliente potrà scegliere la sua password per l'applicazione;
- un altro codice temporaneo generato attraverso una password card o via mobile token permetterà di confermare la password appena inserita;
- il cliente otterrà infine il codice definitivo per attivare l'app e disporre dei contenuti di mobile banking.

Avvertenza: a questo punto l'ingenuo cliente potrebbe pensare di avere accesso a tutti i servizi dell'app. Niente di più sbagliato.
Per alcuni servizi sono necessarie ulteriori attivazioni.

Una follia burocratica.
Incompetenza strutturale mascherata dal buon proposito della protezione dei dati sensibili.
L'online banking visto dalla seconda banca italiana e tra i primi gruppi europei di credito.

Scelga di avere la comodità di una Banca a portata di mano, sempre e ovunque.
E' così semplice, basta solo installare l'applicativo per il suo cellulare.

Posso contarci 11.12.08

UniCredit lets expire its SSL certificate

Sulla completa inadeguatezza della mia banca.

Via david.orban.