tizianocavigliablog

Wow archivio

Decifrare la scultura indecifrabile

Wow   08.07.19  

All'interno del quartier generale della CIA, a Langley, si trova una curiosa scultura composta da lettere che formano all'apparenza un testo senza senso.
In realtà vi si cela un messaggio cifrato realizzato da Jim Sanborn che da 30 anni appassiona crittologi di tutto il mondo.

LEGGI ALTRO...

Stephen Shore il fotografo della realtà quotidiana

Wow   18.06.19  

Il fotografo documentarista Stephen Shore e la sua capacità di confrontarsi con e rendere umanamente interessante il quotidiano, raccontato da Nowness.

Dopo aver iniziato a fotografare all'età di sei anni, Shore ha pubblicato oltre 25 monografie che mostrano il suo interesse per la composizione non convenzionale della realtà quotidiana: macchine parcheggiate, stazioni di servizio, cartelli pubblici, strade desolate, camere d'albergo, pasti non consumati... La sua visione unica nel tempo ha travalicato più volte la linea sottile che passa tra la fotografia del quotidiano e quella documentaristica.

L'interesse di Shore per la vita quotidiana e gli oggetti comuni iniziò quando, all'età di 17 anni, divenne un assistente fotografo presso lo studio e l'epicentro creativo di Andy Warhol, The Factory. I primi lavori di Shore umanizzarono icone pop come Lou Reed, Paul Morrissey e Edie Sedgwick che frequentavano lo studio a Manhattan. Invece di glorificarle, le foto di Shore si focalizzavano sui momenti di svago e rilassamento durante le attese tra le famose riprese girate alla Factory e gli incontri edonistici.

LEGGI ALTRO...

Le città alveari raccontate nelle foto di Michael Wolf

Wow   06.06.19  

Le megalopoli, la frenetica vita pendolare di milioni di persone, ma anche l'architettura dell'intraprendenza, ambienti minuscoli in cui vivere e la bellezza affascinante del banale.
La vita dell'alveare contemporaneo costantemente in bilico tra la visione di un futuro senza limiti e la precarietà di una società che sopravvive resiliente alla densità abitativa.
Uno sguardo sulla narrazione documentale di Michael Wolf da Architecture of Density ai tetti di Parigi, dai pendolari di Tokyo ai monolocali claustrofobici.

LEGGI ALTRO...

Le patate più rare e costose al mondo

Wow   31.05.19  

Originaria di Barfleur, nel dipartimento francese della Manica, la patata Bonnotte viene oggi coltivata in un unico terriorio al mondo: l'isola di Noirmoutier in Vandea.
La particolarità della Bonnotte risiede nella scarsità e nel lento ciclo di crescita e raccolta a mano che vede impegnata a Noirmoutier-en-l'Île quasi metà della popolazione in una singola settimana di maggio.
La produzione annua di questo tubero, dal gusto particolarmente sapido, ammonta appena a 20 tonnellate a fronte di una domanda in costante crescita e questo giustifica prezzi che si aggirano intorno ai 500 euro al chilo.

LEGGI ALTRO...

La battaglia dei razzi sull'isola di Chio

Wow   20.05.19  

Nella notte che precede la Pasqua le parrocchie di San Marco e di Panaghia Ereithiani, separate da poche centinaia di metri ed erette su due colline opposte a Vrontados sull'isola di Chio, inscenano una singolare battaglia a colpi di razzi, letteralmente la Rouketopolemos, con l'obiettivo di centrare il campanile avversario.
Il giorno di Pasqua i contendenti dovrebbero raggiungere un accordo sul vincitore, ma la perenne mancanza di unanimità fa sì che ogni anno venga richiesta una nuova sfida per risolvere la contesa.

La storia vuole che questo singolare evento venga fatto risalire al dominio ottomano sull'isola come espediente per aggirare il divieto di festeggiare la Pasqua ortodossa secondo le tradizioni dell'isola.
I fedeli decisero quindi di scatenare una finta guerra civile per allontanare temporaneamente le truppe e procedere indisturbati coi riti e i festeggiamenti pasquali.

LEGGI ALTRO...

La cattedrale di pane

Wow   13.05.19  

A San Biagio Platani, in provincia di Agrigento, ogni anno si rinnova la suggestiva tradizione settecentesca di edificare gli Archi di Pasqua.
Questa cattedrale temporanea composta di cupole e campanili, archi e rappresentazioni artistiche viene realizzata e decorata in un'appassionante competizione dalle confraternite locali, Madunnara e Signurara, con canne, fiori, mandorle, ramoscelli d'ulivo e di salice, grano, legumi, alloro, arance, datteri e naturalmente il pane che con il suo significato altamente simbolico celebra la rinascita e la vittoria della vita sulla morte.

LEGGI ALTRO...

Un castello in onore di Cristoforo Colombo

Wow   01.04.19  

Tra il 1987 e il 1994 il dottor Esteban Martín decise di edificare a Benalmádena, nella regione spagnola dell'Andalusia, il più grande monumento al mondo dedicato al suo esploratore preferito, Cristoforo Colombo.
Il Castillo de Colomares è una suggestiva opera architettonica commemorativa che ripercorre la vita e i viaggi di Colombo, copre un'area di 1.500 metri quadrati e ha anche un'altra particolarità, al suo interno è presente quella che forse è la chiesa più piccola del mondo.

LEGGI ALTRO...

Il cantiere delle gondole veneziane

Wow   27.03.19  

Da cinque generazioni la famiglia Tramontin porta avanti la secolare tradizione dei maestri d'ascia delle gondole veneziane.
Ogni imbarcazione è unica e realizzata su misura del suo gondoliere per risultare perfettamente maneggevole tra gli stretti canali della città. Una così maniacale cura per il design e i materiali richiede migliaia di ore di lavoro per completare la costruzione di una singola gondola, tale da renderla un capolavoro di maestria artigiana in grado di regalare un punto di vista peculiare e spettacolare di Venezia.

LEGGI ALTRO...

Il wasabi e l'autentico wasabi

Wow   21.03.19  

La famiglia di Shigeo Iida coltiva Wasabia Japonica da otto generazioni.

Il vero wasabi, come quelli che coltiviamo, ha un gusto unico e fragrante che prima colpisce il naso. La dolcezza viene dopo, seguita infine dalla piccantezza.

Il wasabi è tra le coltivazioni più costose al mondo. Questa pianta, originaria dei torrenti montuosi del Giappone centrale, necessita di anni di crescita prima di essere pronta per essere raccolta e germina solo se le condizioni risultano perfette. Inoltre una volta ridotto in pasta, il wasabi perde il suo sapore entro 15 minuti.
Per questo motivo la quasi totalità della pasta wasabi venduta viene in realtà preparata con una miscela di rafano macinato, colorante alimentare verde e un pizzico di altre spezie, come la senape cinese.
Il wasabi autentico in giapponese viene chiamato hon-wasabi, letteralmente wasabi originale; la sua funzione antibatterica e digestiva lo renderebbe per questo molto adatto ad accompagnarsi al pesce crudo.

LEGGI ALTRO...
‹ Post più recenti     Post più vecchi ›     e molto di più nell'archivio...