tizianocavigliablog
Extra omnes.

Guida minima alle tensioni permanenti in Corea 07.03.16

Scontri tra la Corea del Sud e del Nord tra il 2009 e il 2010

Breve storia della divisione della penisola coreana attraverso le infografiche di Le Monde. Dal protettorato giapponese all'armistizio senza pace.

Il cinema coreano su YouTube 04.02.15

Il Korean Film Archive ha aperto un canale su Youtube che offre gratuitamente la possibilità di vedere film coreani girati nel XX secolo, tra gli anni '30 e i '90.

La Corea del Sud e la Corea del Nord a confronto 01.05.14

Metropolitana di Pyongyang

Metropolitana di Seoul

Korea-Korea è il libro del fotografo tedesco Dieter Leistner che mette a confronto gli stili di vita e le architetture delle capitali delle due Coree.

Voyeurismo gastronomico 29.01.14

Negli ultimi anni è esplosa in Corea del Sud la moda del voyeurismo gastronomico. Questa ragazza, intervistata da Reuters guadagna grazie alle sponsorizzazioni sino a 7.000 euro per mangiare davanti a una webcam.

Il robot secondino nelle carceri coreane 16.04.12

La corea del Sud sta testando Robo-Guard nelle sue carceri per la sorveglianza dei detenuti.

Il supermercato a parete 14.07.11

Tesco, per la sua catena di alimentari Home plus in Corea del Sud, ha deciso di sperimentare l'uso di QR code e pannelli che riproducono gli scaffali di un supermercato per vendere prodotti al dettaglio ai pendolari.

Pyeongchang 2018 06.07.11

La città sudcoreana di Pyeongchang ha battuto le rivali Monaco di Baviera e Annecy nell'assegnazione dei Giochi Olimpici invernali previsti per il 2018. Succederà a Sochi.
La votazione ha registrato 65 suffragi per la Corea del Sud, 25 per la città tedesca e solo 7 per la Francia.

In Corea del Sud si studierà sui tablet 04.07.11

Il governo sudcoreano investirà 2 miliardi di dollari per sostituire tutti i libri di testo con dei tablet entro il 2015, grazie ad un accordo con Samsung.
Per la connessione si appoggeranno al wifi, già pervasivo nelle scuole del paese.

Kim Jong-un si è presentato 24.11.10

Come già avvenuto in passato al momento del passaggio di poteri - Kim Jong-un è stato recentemente presentato come successore designato del padre Kim Jong-il - la Corea del Nord si produce in reazioni muscolari.

Per la seconda volta, dopo l'affondamento della corvetta sudcoreana Cheonan, il gioco gli è sfuggito di mano finendo per colpire la popolazione civile. Azione che ha prodotto critiche persino dallo storico alleato e sodale cinese, che appare sempre meno incline a giustificare le insane azioni del vicino.

Non ci sarà escalation militare se non lo vorrà la Corea del Nord. La reazione di Seul e degli USA sarà limitata a manovre congiunte lungo i confini.
Una guerra non sarebbe nell'interesse di nessuno dei contendenti. Non degli USA concentrati su ben altri obiettivi, non della Cina che mal sopporterebbe scontri nel giardinetto di casa, non delle due Coree incapaci di sostenere il ripetersi della guerra degli anni cinquanta.

La Corea del Nord attacca il Sud 23.11.10

L'isola di Yeonpyeong brucia dopo il bombardamento della Corea del Nord

L'isola sudcoreana di Yeonpyeong brucia sotto i colpi della marina della Corea del Nord. Molti edifici sono stati distrutti.
La CNN riporta almeno 16 feriti tra militari e civili.
La popolazione si è rifugiata nel bunker dell'isola.

Caccia sudcoreani sono già in volo, mentre il governo e lo stato maggiore sono riuniti a Seul.

[11:54] Ci sarebbe due morti accertati, entramb militari della locale base della marina sudcoreana.

L'Africa e i vecchi campioni del mondo - FIFA World Cup South Africa 2010 [day 16] 26.06.10

Ottavi di finale

Uruguay [2 - 1] Corea del Sud

Prosegue il cammino di un Uruguay in forma strepitosa e in grado di andare lontano.
La Corea del Sud si affida alla velocità e parte bene. Park Chu-Young al 5' prende un palo su punizione.
Tre minuti dopo Sung-Ryong esce goffamente e Suarez da posizione invidiabile mette dentro.
L'Uruguay rallenta e cresce la velocità dei coreani che vanno più volte vicini al pareggio.
Pareggio che arriverà al 23' del secondo tempo su colpo di testa di Lee Chung-Yong.
La reazione dell'Uruguay è veemente e Suarez quasi allo scadere infila un gol straordinario.
Dopo quarant'anni i bi-campioni del mondo accedono ai quarti di finale. Esce una Corea del Sud che non demerita. L'Asia inizia a trovare la sua via al calcio mondiale.

USA [1 - 2 d.t.s.] Ghana

Ad inizio mondiale i soliti esperti avevano predetto l'uscita di tutte le squadre africane già dai gironi eliminatori. Il Ghana sembra avere un'opinione diversa.
Apre le marcature Boateng. Partita vibrante. Kingson, portiere del Ghana, salverà a più riprese il risultato.
Gli USA ancora una volta trovano la via del gol e del recupero. E' Donovan a trasformare un rigore netto. Finisce al cardiopalmo. Altidore ad un passo dal segnare uno storico vantaggio americano. Si va a tempi supplementari.
Cinque minuti e arriva il gol di Gyan. Gli assalti americani si infrangono sull'esperienza e la bravura dei ghanesi.
Le "Black Stars" raggiungono i quarti di finale. Affronteranno l'Uruguay.

FIFA World Cup South Africa 2010: day 1, day 2, day 3, day 4, day 5, day 6, day 7, day 8, day 9, day 10, day 11, day 12, day 13, day 14, day 15.

Agli ottavi con gli occhi a mandorla - FIFA World Cup South Africa 2010 [day 12] 22.06.10

Messico [0 - 1] Uruguay

Molti ad aspettarsi il pareggio che avrebbe permesso ad entrambe di passare il turno e invece ci siamo trovanti davanti ad una partita vivace e combattuta.
Uruguay pericolosa, Messico che non molla mai. Primo tempo giocato a viso aperto, poi al 43' la botta di Suarez incrina le certezze messicane, sull'altro campo i sudafricani sono a più due.
Nel secondo tempo la difesa d'acciaio dell'Uruguay non lascia spazi alla Tri. Il Sud Africa resta al palo e la Francia segna. Si attende il fischio finale e scoppia la festa in campo e sugli spalti per una partita che vede due vincitori.

Francia [1 - 2] Sud Africa

La Francia chiude ultima, il Sud Africa gioca la carta dell'orgoglio e va a vincere la sua prima partita. Non servirà, ma almeno chiude in bellezza.
Un Sud Africa trascinante si porta sul due a zero grazie a Khumalo e Mphela e costringe al fallo e all'espulsione Gourcuff per una gomitata. Due gol dalla qualificazione.
In avvia di ripresa acora Mphela cartavetra il palo. Sfiora il sogno, andrà diversamente.
Malouda sigla il gol della bandiera.
Sud Africa eliminata per la differenza reti. Francia non pervenuta.

Gruppo A

7 Uruguay (4-0)
4 Messico (3-2)
4 Sud Africa (3-5)
1 Francia (1-4)

Nigeria [2 - 2] Corea del Sud

Nigeriani spreconi buttano via una qualificazione a portata di mano sbagliano tre palle gol di cui una a porta vuota a non più di trenta centimetri dalla linea. Corea del Sud spesso sonnacchiosa, ma che punge ad ogni occasione.
Passa in vantaggio la Nigeria con Uche, risponde Lee Jung-soo.
Al 3' del secondo tempo ci pensa Park Chu-young a mettere in cassaforte la qualificazione. Al 24' Yakubu - che pochi minuti prima ha fallito da meno di mezzo metro da una porta vuota - trasforma un rigore.
La Corea del Sud affronterà l'Uruguay negli ottavi. Per la Nigeria non resta che mangiarsi le mani.

Grecia [0 - 2] Argentina

L'Argentina scenda in campo per allenarsi e trova una discreta Grecia.
Guizzi da entrambe le parti per una partita destinata a non incidere sulla qualificazione. Nel secondo tempo arrivano i gol di Palermo e Demichelis per blindare i novi punti e pensare al prossimo appuntamento col Messico.
Alla Grecia resta l'amarezza di un campionato mondiale disputato con prestazioni altalenanti.

Gruppo B

9 Argentina (7-1)
4 Corea del Sud (5-6)
3 Grecia (2-5)
1 Nigeria (3-5)

FIFA World Cup South Africa 2010: day 1, day 2, day 3, day 4, day 5, day 6, day 7, day 8, day 9, day 10, day 11.

180 minuti di buio - FIFA World Cup South Africa 2010 [day 7] 17.06.10

Argentina [4 - 1] Corea del Sud

Una discreta Corea del Sud chiude la partita con un passiva forse troppo pesante.
Si è finalmente vista una bella Argentina, ma con qualche distrazione di troppo in difesa.
Il risultato si sblocca al 16'. Autorete di Park Chu-young. Poi la partita si tinge di Higuain. Segnerà tre gol.
Sul due a zero a fine primo tempo accorcia le distanze Lee Chu-yung.
Messi ancora una volta non pervenuto.
Attenti a dare già per vittoriosa l'Argentina. Si può dire che sino ad ora non ha incontrato nessuno.

Grecia [2 - 1] Nigeria

Le pur risicate speranze della Grecia di passare il turno hanno il nome di Keita, che si fa espellere al 33' per fallo di reazione.
La Nigeria in vantaggio dal 16' con Uche getta via una qualificazione sicura.
La Grecia fino ad allora deludente in superiorità numerica dilaga. Salpingidis alla fine del primo tempo e Torosidis, complice l'errore del portiere nigeriano Enyaema, regalo una fievole speranza alla nazionale ellenica.
In salita la strada della Nigeria, ora costretta a vincere contro la diretta avversaria Corea del Sud.

Gruppo B

6 Argentina (5-1)
3 Corea del Sud (3-4)
3 Grecia (2-3)
0 Nigeria (1-3)

Francia [0 - 2] Messico

Una Francia inguardabile è stata sconfitta dal miglior Messico visto finora. Per Domenech un altro mondiale da dimenticare. Adieu.
Messico che dilaga fin da subito, crea occasioni a ripetizione. Nel secondo tempo segna Hernandez sul filo del fuorigioco e raddoppia il 37enne Blanco su rigore.

Gruppo A

4 Uruguay (3-0)
4 Messico (3-1)
1 Francia (0-2)
1 Sud Africa (1-4)

FIFA World Cup South Africa 2010: day 1, day 2, day 3, day 4, day 5, day 6.

Arrivano gli Yanks - FIFA World Cup South Africa 2010 [day 2] 12.06.10

Corea del Sud [2 - 0] Grecia

Le furie rosse travolgono la Grecia. E' una passeggiata.
Lee Jung-soo e il solito Park Ji-sung schiacciano gli ellenici mai in partita, nulle le speranze pe loro di passare il turno. Buone quelle della veloce Corea del Sud pronta a giocarsela con i nigeriani.

Argentina [1 - 0] Nigeria

Heinze sblocca il risultato al sesto minuto e permette all'Argentina di guadagnare i primo tre punti in Sud Africa.
Partita a tratti spettacolare, ma con troppi errori al momento della conclusione. Messi si mangia letteralmente gol per tutta a durata della partita.
La fisica Nigeria fa il possibile per contenere quella che da molti è data come possibile vincitrice del torneo e ogni tanto riesce a dare qualche zampata sfiorando in qualche occasione il pari.

Gruppo B

3 Corea del Sud (2-0)
3 Argentina (1-0)
0 Nigeria (0-1)
0 Grecia (0-2)

Inghilterra [1 - 1] USA

Inciampa la candidata numero uno alla vittoria mondiale. L'Inghilterra dell'osannato Capello fermata sull'uno a uno dai concreti statunitensi che nel finale sfiorano la beffa con la traversa di Atidore.
Sblocca le marcature Gerrard dopo una bella azione inglese e una dormita della difesa degli USA.
StatiUniti che pareggiano grafie ad una clamorosa papera del portiere Green che non trattiene un tire senza velleità di Dempsey.
Se gli inglesi vogliono bissare il risultato del 1966 dovranno necessariamente cambiare marcia.

Gruppo C

1 USA (1-1)
1 Inghilterra (1-1)
0 Slovenia una partita in meno
0 Algeria una partita in meno

FIFA World Cup South Africa 2010: day 1.

Le minacce del Caro Leader 20.05.10

Un sottomarino della Corea del Nord ha affondato con un siluro, il 26 marzo scorso, la corvetta sudcoreana Cheonan causando la morte di 46 marinai.
A queste accuse Pyongyang ha reagito minacciando l'uso della forza in caso di sanzioni.

Uno dei regimi più autoritari del pianeta, tra gli ultimi avamposti del Medioevo, il cui presidente eterno morto nel 1994 è costituzionalmente ancora in carica e oggi retto dal figlio Kim Jong-il che ama definirsi il Caro Leader, gioca alla guerra senza pensare alle conseguenze con la presunzione di chi si sente intoccabile protetto com'è dall'ingombrante vicino cinese.

Minacce coreane 04.04.13

Un raduno in Corea del Nord a Nampo

Continua il braccio di ferro tra Corea del Nord e Stati Uniti. I venti di guerra che infiammano la penisola coreana appaiono più come una mossa interna del regime per ristabilre la sua autorevolezza di fronte a una popolazione stremata che non una reale minaccia di invasione della Corea del Sud. Intanto anche Pechino prende le distanze da Pyongyang, mentre gli attivisti di Anonymous attaccano le reti informatiche nordcoreane.