tizianocavigliablog
See you space cowboy...

Nerdapalooza 20.09.13

Nerdapalooza è un festival di musica nerd suonata da nerd che si terrà dal 18 al 20 ottobre 2013 presso l'Orange County Convention Center di Orlando, in Florida. Non mancheranno spettacoli di arti visivi e videogiochi indie.
Nel XXI secolo i nerd sono quelli fighi.

Never before have all the multifaceted sides of the d20 of Nerd Music come together for one amazing evening of dorky decadence! Chiptunes, Nerdcore Hiphop, Video Game Metal, Sock Puppet Rock, Dementia Parody, and anything else you can imagine a nerd playing on a keytar will be there.

Un giorno nella vita di un geek 17.08.13

Il documentario naturalistico di Mashable sulla vita quotidiana dei geek tecnolesi. Vi sembrerà di guardarvi in uno specchio.

Woz e Nimoy sullo stesso palco 07.01.12

Matt Marshall, fondatore di VentureBeat, intervista l'icona geek Steve Wozniak e il leggendario Leonard Nimoy.

L'evoluzione del geek 24.08.11

Il geek dal XVI secolo a oggi.
L'evoluzione da fenomeno da baraccone a fenomeno di costume in una splendida infografica.

Infografica sui geek

Il mondo della programmazione 07.06.10

Nerdvertising 24.11.09

La nuova campagna di Intel è veramente notevole.

Un geek saprà sempre cosa fare con delle modelle 12.08.09

Programmer's day 13.09.07

Oggi, 256° giorno dell'anno, si festegga il "Programmer's day".
Il programma della giornata prevede: cazzeggio, mangiate pantagrueliche, birra e/o vino a fiumi, discorsi geek, retrocomputing, videogames e smanettamento come se piovesse.

Praticamente una giornata come tutte le altre.

iTard 06.09.07

Ecco come si sente chi ha comprato un iPhone prima del 5 settembre ora che costa meno.

Fuochi d'artificio 2.0 17.08.07

Problema:
Il candidato ipotizzi di trovarsi a Milano in una sera di Agosto, con una irrefrenabile voglia di vedere i fuochi d'artificio insieme al proprio partner.
Sono le 20:30 e si è impossibilitati a lasciare la città.
Il candidato descriva, in modo chiaro e conciso, una possibile soluzione al problema.

Risoluzione:
E' possibile soddisfare la voglia i vedere fuochi d'artificio, senza lasciare la propria abitazione a Milano, e al contempo vedere e parlare con il proprio partner. Basta avere l'accortezza di verificare la disponibilità dei seguenti elementi di base.

Per chi risiede a Milano:

  • un pc o un notebook
    (con webcam);
  • un software client IM che permetta la videochiamata, come Skype;
  • un microfono e un paio di cuffie;
  • un partner un po' geek che risieda in Riviera
    (il partner deve essere auto o moto munito per recarsi nel luogo in cui avverrà lo spettacolo pirotecnico).

Per il geek riviersaco:

  • un notebook possibilmente con webcam integrata
    (nell'esempio HP Pavilion);
  • lo stesso client di cui sopra;
  • un hotspot WiFi o in alternativa un cellulare UMTS per garantire la connessione
    (potrebbe essere necessario disporre di un'offerta web mobile TIM o Vodafone);
  • una spiaggia o una passeggiata necessariamente con posto a sedere;
  • un paio di cuffie con microfono
    (ad esempio Plantronics).

P.S.: ovviamente il partener rivierasco dovrà essere di sesso maschile. Nell'ipotesi contraria il problema non avrà soluzione.

Il bottone dell'autodistruzione 19.01.05

Il bottone dell'autodistruzioneC'è chi vende un bottone per l'autodistruzione.
Il suo scopo non è ben chiaro, potrebbe servire per resettare il pc via usb o per bloccare applicazioni software.

Qualunque sia il suo scopo è geniale.