tizianocavigliablog
Selamat pagi.

La Russa pompiere 03.08.13

Rinnovo la mia solidarietà a Silvio Berlusconi. Agli amici di Forza Italia però mi permetto di suggerire sommessamente che quando si avanza l'ipotesi di chiedere la grazia è più producente farlo senza 'aut aut' e nei modi e con le forme appropriate. Altrimenti si ottiene al di là delle intenzioni un effetto opposto a quello che si desidera. Anche in termini di comunicazione.

La Russa in versione colomba costretto a smorzare i toni di Sandro Bondi e dei devoti autoflagellanti di Berlusconi sulla questione della grazia presidenziale. Siamo parsec oltre il ridicolo.

I punti MilleMiglia di La Russa 13.05.11

Magari potessi prendere un bell'Alitalia, ma la scorta mi ha scoperto.
Non posso prendere un volo di linea, né per viaggi istituzionali né per quelli privati. Un decreto me lo vieta per ragioni di sicurezza legate alla carica Metterei a rischio l'incolumità dei passeggeri. Inoltre dovrei comprare, tra scorta e assistenti, una decina di biglietti. Inviti, compleanni, matrimoni, al 99% ormai rinuncio.

La verità è che non ho preso quel volo per andare a vedere l'Inter. Dal 3 al 5 aprile sono stato in Afghanistan, viaggio programmato in anticipo. Al ritorno mi sono fermato ad Abu Dhabi, ho incontrato il ministro degli Esteri. Tappe successive: Milano e Roma Poiché c'era un voto importante, ho cambiato l'ordine degli scali. Alle 14 atterro a Ciampino e vado in aula. Decollo alle 17. Arrivo alle 18.30. Una sfacchinata. L'indomani devo rientrare nella capitale. Anticipo la partenza pur di usare un aereo, giunto con altro ministro, che ripartirebbe vuoto. Per risparmiare. Sì, sono andato a vedere l'Inter. Ma ero fuori servizio. In trasferta coi nerazzurri non vado più. Questa accusa è il danno dopo la beffa.

Povero. Neanche l'Inter in pace gli fanno guardare. Bruti.

Liberate i mastini della guerra 26.04.11

Il Governo è pronto a bombardamenti mirati sulla Libia, con La Russa ministro della difesa e Frattini agli esteri.
Vi vedo fiduciosi.

Una censura per La Russa 05.04.11

Il ministro La Russa se la cava con lo scappellotto della censura per aver mandato al diavolo il presidente della Camera Fini in aula.

Una misura iniqua che apre la via all'impunità, tanto cara all'attuale compagine governativa, ad atti analoghi di violenza verbale e cafonaggine istituzionale.

Lo stato avvilente della maggioranza 31.03.11

E la giornata politica in Parlamento si riassumono in un vaffanculo.

La Russa lancia volantini sull'Afghanistan 24.11.10

Dopo la versione "artigliere" il ministro La Russa si traveste da D'Annunzio per lanciare volantini sulle popolazioni afghane, vantandosene poi con i giornalisti.

Il complesso di inferiorità in quest'uomo è evidente.

Cannonata 22.03.10

Azione difensiva 10.03.10

La Russa cerca di allontanare Rocco Carlomagno

Il ministro della difesa La Russa impegnato nel compito di buttafuori, a seguito delle contestazioni di Rocco Carlomagno, alla conferenza del premier Berlusconi.

Vanno sempre in coppia 10.03.10

La Russa e Gasparri

Alè, è partito l'ennesimo meme.

La storia inizia qui.

Far prendere aria al cervello 20.11.09

I suicidi ci possono essere, e ci sono, in qualunque condizione carceraria, anche se i detenuti fossero in un hotel a cinque stelle.

E' quanto dichiarato da La Russa riguardo al caso del detenuto suicidatosi nel carcere di Palmi.
Ora i casi sono due. Il primo prevede la malafede del ministro. Il secondo ne contempla l'incompetenza.

Nel frattempo la situazione delle carceri peggiora e le iniziative del Governo in materia latitano.

Come allo stadio 05.11.09

Chiarire alcuni punti 28.10.09

Di pulpiti e del buttarla in vacca 28.10.09

Antifrasi 16.05.09

La Russa e le figure retoriche:

L'Alto Commissariato dell'Onu per i rifugiati conta come il due di picche, cioè un vero e proprio fico secco.