tizianocavigliablog
Sul lato radical chic dell'Atlantico.

Arcuri non si comanda 17.09.11

E poi dobbiamo parlare di quella cosa a due, ma ti rendi conto, minimo per quello ci deve, se dovessimo fare una cosa del genere, ci deve già avere il contratto davanti firmato.

Manuela Arcuri è passata nel volgere di una notte dall'essere l'eroina del femminismo e paladina della sinistra per aver detto no al vecchio orco, alla personificazione stessa del giro di prostituzione e favori che ruota attorno a Silvio Berlusconi.

Squallida vicenda a parte, fa riflettere l'ormai facile entusiasmo di una base che si appoggia a tutto e a chiunque pur di sperare nel cambiamento di un sistema immobile.

Nani, ballerine e ulivi ripiantumati 16.09.11

A tempo perso faccio il premier e me ne succedono di tutti i colori.

Silvio Berlusconi in visita di stato.

Un bel passo avanti verso il nuovo Ulivo.

Pier Luigi Bersani alla festa nazionale dell'IdV di Vasto.

E' come un brutto sogno lungo diciotto anni dal quale non riesci a svegliarti.

L'Italiano è importante Emilio 19.04.11

Io l'ho vista (Ruby, n.d.r.) in questa famosa serata in Sicilia e non l'ho mai più rivista. Poi l'ho rivista una sera ad Arcore.

L'improbabile frase del giorno è di Emilio Fede, direttore del Tg4, riguardo il caso prostituzione che ruota attorno a lui, al premier Berlusconi e a pochi intimi.

La escort è sempre quella a fianco 13.04.11

Al netto dell'immagine degradante cui il nostro presidente del Consiglio non manca mai di sottrarsi è antropologicamente interessante notare come a giovani fanciulle pare normalissimo essere invitate a casa di un capo di stato per il solo merito di aver partecipato a un concorso di bellezza salvo poi indignarsi per essersi trovate, loro malgrado e per puro scherzo del destino, nella tana del vecchio pervertito mentre impazzava un bunga bunga.

La morale pare essere condivisa da ampi strati della società, meglio passare per sprovvedute che per puttane.

Un paese di figlie escort e madri maitresse 08.03.11

Mai come nel giorno dedicato alle donne stridono le intercettazioni del giro di prostituzione che ruota intorno al premier Silvio Berlusconi.

Ancora più delle giovani che si offrono al potente di turno contrattando sul prezzo della marchetta, fa inorridire l'interesse di madri ansiose sui bilanci finanziari delle serate.

L'utilizzatore finale paladino della famiglia 26.02.11

[...] gli insegnanti inculcano idee diverse da quelle che vengono trasmesse nelle famiglie.

Finché governeremo noi, non ci saranno mai equiparazioni tra le coppie gay e la famiglia tradizionale, cosi come non saranno mai possibili le adozioni di bambini per le coppie omosessuali.

Noi sosteniamo la famiglia davvero non come la sinistra che vuole andarla a rapinare con una bella patrimoniale. Ma fino a quando siamo noi al governo non ci sarà mai una patrimoniale.

Le frasi del giorno sono tutte di Silvio Berlusconi.

Streamload surclassa GMail 18.01.05

Streamload offrirà ai suoi utenti 10 Gb per archiviare ogni tipo di file.

La corsa allo storage sul web iniziata da Google con la sua GMail sembra destinata a crescere e a inasprirsi.

Il fronte dei servizi gratuiti sembra allargarsi proprio quando in molti pensavano che il binomio free e internet fosse destinato ad esaurirsi in breve tempo.

Legge del contrappasso 15.02.11

Così inizierà il 6 aprile alle 9.30 davanti a Milano il processo a carico di Silvio Berlusconi.
L'accusa, concussione e favoreggiamento della prostituzione minorile. E' la decisione del gip Cristina di Censo.

L'uomo che ha sfruttato l'immagine femminile per fini economici costruendoci sopra il suo impero mediatico e di piacere con lo sguaiato bunga bunga, ora verrà giudicato da tre donne. Carmen D'Elia, Orsolina De Cristofaro e Giulia Turri.

Processo Berlusconi, cosa prevede il giudizio immediato 15.02.11

Il processo italiano del secolo vedrà Silvio Berlusconi processato a partire dal 6 aprile davanti a un collegio di tre donne.
Ecco cosa prevede l'ordinamento per il giudizio immediato.

Il giudizio immediato, che viene disposto quando la prova viene considerata evidente, prevede il salto dell'udienza preliminare (che si svolge davanti al gup) e lo svolgimento del processo. Nel caso dei reati contestati al presidente del Consiglio Silvio Berlusconi (concussione e prostituzione minorile) la competenza a giudicare è del tribunale collegiale, formato da tre magistrati. Il decreto di giudizio immediato contiene anche l'avviso che l'imputato può chiedere il giudizio abbreviato ovvero l'applicazione della pena su richiesta (il cosiddetto «patteggiamento»). Decorsi i termini previsti per la richiesta di giudizio abbreviato, il decreto di giudizio immediato è trasmesso con il fascicolo al giudice competente per il giudizio. Davanti al collegio i difensori potrebbero riproporre una serie di eccezioni, tra cui quella relativa alla competenza. Per la concussione è prevista una pena dai 4 ai 12 anni, per la prostituzione minorile dai 6 mesi ai 3 anni.

Le unghie di Ferrara sullo specchio 12.02.11

Ferrara in mutande mette in piedi uno spettacolino tutto teso a minimizzare i guai del premier. Uno show di arrampicata libera, dove il grottesco passa per vita privata e la dignità viene scambiata col puritanesimo.

Si affanna a derubricare la concussione - la telefonata in questura per salvare Ruby - come una

telefonata di cortesia.

Il giro di prostituzione nelle ville del sultano nostrano si trasforma in innocenti feste con ragazze che

gli si affollano intorno, perché lui è sorridente

Arriva ad attribuirgli l'invenzione del mezzo televisivo, come se decenni di monopolio RAI evaporassero sotto la sua sonante generosità.

sono cresciute (le ragazze dei festini, n.d.r.) col mito di quest'uomo che ha creato la tv e che è sempre generoso con tutti, quindi lo è stato anche con loro.

Cita Craxi.

Rubò per il partito ma non per se stesso.

Una boccata d'ossigeno per i derubati.

Uno spettacolino retorico che incanta 1.500 pidiellini (qualcosa meno considerati giornalisti e servizio d'ordine), mentre il paese continua ad arrancare nell'economia reale.

Quattro gatti 11.02.11

La manifestazione a sostegno di Berlusconi

La manifestazione a sostegno di Berlusconi

A sostegno di Berlusconi e del suo giro di escort con cartelloni prestampati, slogan rubati a Martin Luther King e truppe cammellate da Uomini e Donne.

Lavoratori! 10.02.11

Se ministri leghisti e industriali premono per non trasformare il 17 marzo, festa nazionale dell'Unità d'Italia, in un giorno di ozio per non compromettere la lenta ripresa della nostra economia nell'anno con meno ponti festivi da qualche lustro, il nostro presidente del Consiglio si disinteressa dell'agenda di sviluppo del paese per trastullarsi tra puttane, concussioni e il suo hobby preferito, l'attacco alle istituzioni dello Stato.

Una commedia dell'assurdo che sa regalarci sempre nuovi punti di squallore allorquando si pensava di aver già toccato il fondo.

Il deputato che per caso guardava un sito di escort 01.02.11

Il deputato PdL Simeone Di Cagno Abbrescia mentre guarda un sito di escort in Parlamento

La scusa dell'ex sindaco di Bari Simeone Di Cagno Abbrescia, ora parlamentare PdL, beccato a guardare foto piccanti durante la seduta sulla sfiducia al ministro Bondi è la più stupida mai ascoltata.

L'onorevole si è giustificato affermando di essere un neofita del mezzo (l'iPad, n.d.r.).

Colpa della facilità con cui facendo ricerche compaiono dei siti, chiamiamoli così, porno.

In fondo l'ha ricevuto in regalo da poco e non sa ancora bene dove mettere le mani sullo schermo multitouch. Infine ha aggiunto:

In certi momenti bisogna stare in aula anche se il dibattito non è avvincente di solito uso l'iPad per informarmi, leggere le agenzie. Ma può capitare di soffermarsi su una di quelle immagini diciamo porno che ogni tanto compaiono. Ora tutti fanno i casti, ma ce n'è di gente che le escort le frequenta, non le guarda su internet. E le vicende del Rubygate hanno incuriosito tutti, è inutile negarlo.

La mia era solo curiosità, non ho mai cercato la compagnia di professioniste. Del resto ho sempre avuto donne giovani.

L'uovo di Pecorella 22.01.11

Berlusconi ha un problema con una minorenne?
Abbassiamo il limite della maggiore età.

La proposta di Gaetano Pecorella, deputato PdL.

Un'Italia senza amor proprio 19.01.11

L'analisi di D'Avanzo sulla desolante difesa di un vecchio monarca lascivo dalla sua corte di nani e ballerine.

Claqueurs ripetono le solite mosse. Modificano il segno dei fatti accertati. Abitano lo stesso Palazzo lontano dal cuore del Paese. Appartengono alla stessa famiglia e sono feroci nella difesa dello status quo, ordinato intorno al Sovrano istupidito da una sexual compulsivity e dall'amore di sé, Nerone, Eliogabalo, maiestas indegna nel suo modo di essere, ridicola nelle sue fantasticherie, nei suoi gesti, nel suo corpo, grottesca nella sua sessualità.

Indifferenti alla meccanica del potere del Sovrano, maschere salmodianti organizzano quadri dove "vero/falso", "giusto/ingiusto", "corretto/improprio" sono qualifiche fluide e manipolabili. Vogliono che ogni figura logica svanisca nella nebbia e usano formule confusamente sonore, "accanimento", "deriva giustizialista", "attacco politico", addirittura "golpe". Ugole ubbidienti agitano addirittura il fantasma mentale del Complotto, fiaba degli impotenti, inganno degli irresponsabili che temono la realtà.

Un Berlusconi molestato dai minori 18.01.11

Un premier ricattato e ricattabile dalla prima prostituta minorenne che passa dal "lettone di Putin" va rimosso dal suo incarico. Ne va della sicurezza dello Stato prima ancora che della sua moralità.

Don Gallo a gamba tesa su Berlusconi 18.01.11

Com'è possibile che dal Cardinal Ruini a Bagnasco, da Fisichella fino al Santo Padre nessuno si indigni per il comportamento di Silvio Berlusconi?
Sono ripugnato. A 82 anni e mezzo mi sento autorizzato a dire che è insopportabile che non ci sia una presa di posizione contro queste sconcezze. Anzi le gerarchie ecclesiastiche continuano a sostenere Berlusconi.

Alla Chiesa non importa più nulla dei poveri e dei deboli. Vive di privilegi, vuole difenderli e ne vuole conquistare di nuovi. Basti pensare all'8 per mille o ai contributi alle scuole cattoliche, che poi di cattolico non hanno proprio nulla. C'è anche l'esenzione fiscale sugli immobili della Chiesa, che non pagano l'Ici, o le politiche bioetiche.

[...] E' un amorale [Berlusconi, n.d.r.], un uomo che agisce fuori dalla Costituzione, dalla giustizia, dalla legalità. E dalla civiltà. Dice che lavora tanto e che si toglie qualche sfizio, ma nella sua vita vedo solo sfacelo e tristezza.

Don Andrea Gallo.

Un puttanaio 17.01.11

Roberta Bonasia

Dicono che la fiamma di Silvio Berlusconi sia Roberta Bonasia, 26 anni Miss Torino. Qui ritratta acqua e sapone.

E' un po' come essere governati da Hugh Hefner. Senza il suo stile e il suo buon gusto.

La notizia è che Berlusconi ha una relazione fissa 16.01.11

Il premier è monogamo. Scoop.

Tutte le escort del presidente 14.01.11

Il nuovo capitolo del giro di prostituzione che circonda il premier Berlusconi passa sotto la voce concussione e prostituzione minorile.
Prove evidenti, secondo gli inquirenti, per notti trascorse dal Cavaliere in compagnia dell'allora minorenne Karima Ruby el Mahroug.

Avvisi di garanzia per Lele Mora, Emilio Fede e Nicole Minetti.

La barzelletta del mondo 31.10.10

Le perversioni del premier Berlusconi viste dal resto del mondo.

Stanotte la libertà 01.10.04

Mohandas Karamchand GandhiRimettevo ordine nella mia libreria, quando mi è capitito sott'occhio un libro. Il titolo italiano, come suggerisce l'articolo, è "Stanotte la libertà" (titolo originale: "Cette nuit la liberté") scritto a quattro mani da Dominique Lapierre e Larry Collins. Edito da Mondadori. La mia edizione è quella dei I Miti.

Il libro racconta la liberazione dell'India dall'Impero Britannico. La nascita di una nuova nazione, ma anche e soprattutto un viaggio tra la vita e gli insegnamenti del Mahatma Gandhi.

La follia delle caste, e delle guerre etniche e religiose sono un aspetto assolutamente centrale del romanzo.

La democrazia e la libertà ottenute con il ricorso alla non violenza. L'errore di divedere il dominion sub asiatico in in più nazioni. Rendono questo libro assolutamente attuale.

"Molti anni fa noi abbiamo dato appuntamento al destino ed è suonata l'ora. A mezzanotte quando la gente dormirà, l'India si sveglierà alla vita e alla libertà". Discorso di Nehru per l'indipendenza dell'India.

Ruby tuesday 28.10.10

Il nuovo scandalo sessuale che ha investito il premier Berlusconi, la sua ex igienista dentale Nicole Minetti, Lele Mora ed Emilio Fede e che ruota attorno a Ruby - ennesima minorenne alla corte del sultano -, ai bunga bunga, al favoreggiamento della prostituzione, ai personaggi ambigui che circondano il Presidente del Consiglio, alle nuotate adamitiche in piscina delle escort, non aggiunge nulla alle già conosciute perversioni del nonno al comando.

E non cambierà di una virgola l'atteggiamento degli elettori nei suoi confronti.

Non stupirebbe neppure venire a sapere che la parola d'ordine per accedere al gineceo sia fidelio.

Le foto di Ruby 28.10.10

Ruby, la minorenne ai festini del premier Berlusconi

Ruby, la minorenne ai bunga bunga del premier Berlusconi.

She would never say where she came from
Yesterday don't matter if it's gone
While the sun is bright
Or in the darkest night
No one knows
She comes and goes

Alzabandiera 09.09.09

Gilioli ci racconta la sciatalgia dell'utilizzatore finale.

Benvenuto nell'AIDS 31.07.09

La vignetta di Gipi

Via Gipi.

Il vizio del re 20.06.09

Il premier Berlusconi a processo il 6 aprile 15.02.11

Silvio Berlusconi

Inizierà il 6 aprile alle 9:30 davanti a Milano il processo a carico di Silvio Berlusconi. L'accusa, concussione e favoreggiamento della prostituzione minorile. E' la decisione del gip Cristina di Censo.

I vizi di Berlusconi 30.10.10

Ruby, la minorenne alle feste del premier Berlusconi

La vita del premier italiano tra escort, minorenni e abusi d'ufficio.

Fonte: L'Espresso