tizianocavigliablog
Archivista delle cose strane.

Il pianista tra i ghiacci 21.06.16

L'esecuzione di Ludovico Einaudi della sua composizione Elegy for the Arctic su una piattaforma galleggiante in mezzo al mar Glaciale Artico, davanti alle coste delle isole Svalbard.
L'iniziativa, organizzata da Greenpeace, vuole sensibilizzare l'opinione pubblica sulla necessità di conservare l'ambiente marino dell'oceno Atlantico nord orientale e del Polo Nord.

Arrivare qui è un'esperienza incredibile.
L'Artico non è un deserto, ma un luogo pieno di vita. Ho potuto vedere con i miei occhi la purezza e la fragilità di quest'area meravigliosa e suonare una mia composizione ispirata alla bellezza dell'Artico e alle minacce che subisce a causa del riscaldamento globale.
Dobbiamo comprendere l'importanza dell'Artico per proteggerlo prima che sia troppo tardi.

Nazca fail 11.12.14

Greenpeace sulle Linee di Nazca

Il danno arrecato alle Linee di Nazca da Greepeace, durante una sua campagna per promuovere l'energia rinnovabile, è il danno collaterale che accade quando il fanatismo prende il sopravvento sull'attivismo.
Per il fanatico il fine ultimo giustifica qualsiasi azione in nome di una causa ritenuta giusta, poco importa se qualcuno o qualcosa ne ricaverà un danno. Leggi e buonsenso non sono che meri lacci del pensiero debole.

Se vuole continuare a essere rilevante anche nel XXI secolo Greenpeace deve imparare a crescere.
Prendersi cura del nostro ambiente è una battaglia troppo importante per essere lasciata nelle mani di adepti invasati.

Greenpeace ringrazia Eni 20.10.13

È bastata una lettera di Paolo Scaroni indirizzata a Gazprom, nel tentativo di sbloccare lo status dei 28 attivisti imprigionati a Murmansk e accusati di pirateria per aver manifestato in acque russe contro le trivellazioni nell'Artico, perché Greenpeace ringraziasse pubblicamente l'Eni e il suo a.d. dopo decenni di lotte senza confini.
Gli attivisti irriducibili che alla fine si piegano ai mezzi per ottenere i loro scopi in un revival del nemico del mio nemico con quello che ne consegue.

Un orso polare senzatetto a Londra 05.07.12

La campagna di Greenpeace per salvare l'Artico.

Il futuro dei movimenti ambientalisti 15.09.11

A 40 anni dal primo blitz di Greenpeace e a 50 dalla fondazione del WWF i movimenti ambientalisti mondiali sono cresciuti in maniera esponenziale e hanno ottenuti risultati straordinari.
Ora le ONG dell'ambiente per continuare a inseguire i loro progetti hanno bisogno di rinnovamento, dall'impegno di una nuova generazione di giovani a nuovi obiettivi, mantenendo una struttura parcellizzata e diffusa evitando così di trasformarsi in quelle stesse multinazionali a cui si oppongono.

Darth Volkswagen 28.06.11

Greenpeace accusa la Volkswagen di opporsi alla riduzione delle emissioni di gas serra con una parodia dello spot, della casa automobilistica tedesca, andato in onda durante il Super Bowl.

G8 climate action 08.07.09

L'azione di Grenpeace a Vado Ligure

Greenpeace sta effettuando azioni dimostrative in tutta Italia per sollecitare i leader presenti al G8 dell'Aquila sui rischi del cambiamento climatico.
Aggiornamenti e immagini via Twitter.

Coriandoli climatici 18.06.09

La prima pagina della falsa edizione dell'International Hera

Un falso International Herald Tribune distribuito da attivisti di Greenpeace
Un'edizione utopica per celebrare l'auspicato accordo sui cambiamenti climatici in previsione della Conferenza Cop 15, che si terrà a Copenaghen in dicembre.

In questa ucronia compare anche il nostro premier Berlusconi, "ricoverato d'urgenza in ospedale per aver inalato troppi coriandoli nella festa di benvenuto a Roma dopo l'accordo globale contro i cambiamenti climatici".

La storia dei Kingsnorth Six 31.05.09

"A time comes", così si intitola il documentario di Nick Broomfield sull'assalto degli attivisti di Greenpeace alla ciminiera della centrale elettrica a carbone di Kingsnorth del 2007 nel Regno Unito.

Il processo, il supporto di numerosi ed eminenti scienziati alla causa ecologista e la conseguente assoluzione di portata storica sono stati in grado di cambiare la politica del governo di Londra.