tizianocavigliablog
Lasciate un messaggio dopo il glor.

30 giorni a Tokyo in 30 GIF 08.07.17

Tokyo Gifathon di James Curran.

In April I spent a month in Tokyo where I animated a new GIF every day for 30 days inspired by something that happened during my stay.

Vita a Tokyo 03.06.15

Tokyo Roar è il corto diretto dal regista Brandon Li che mostra scene di vita quotidiana della metropoli giapponese sulle parole della poesia di Alec Derwent Hope, Tiger.

In Motion 20.01.14

Il regista Aaron Grimes ha simulato la tecnica della lunga esposizione fotografica nel suo corto sperimentale In Motion, lavorando sui singoli fotogrammi con Photoshop. Il risultato è uno sguardo particolare sulla frenesia di Tokyo.

What is done here is taking frames from video captured at 24fps with a 1/50th shutter speed and blending them together using Adobe Photoshop. The final product is a video that's still played at 24fps but with a 1 second shutter speed.

L'educazione nella metropolitana di Tokyo 22.12.13

I manifesti educativi nella metropolitana di Tokyo

PingMag mostra le recenti serie annuali di manifesti educativi nella metropolitana di Tokyo, realizzati per invitare i passeggeri a comportarsi con rispetto verso gli altri utenti.

Tokyo a 360 gradi come non l'avete mai vista 14.08.13

Panorama di Tokyo in gigapixel

Jeffrey Martin ha realizzato un panorama di Tokyo scattando oltre diecimila foto a 360° dalla sommità della Tokyo Tower.

Il conto alla rovescia per il 2013 fino all'Europa 01.01.13

L'arrivo del 2013 a Londra

L'arrivo del 2013 a Berlino

L'arrivo del 2013 ad Atene

L'arrivo del 2013 a Hong Kong

L'arrivo del 2013 a Tokyo

L'arrivo del 2013 a Sydney

Da Sydney a Londra le celebrazioni per l'arrivo del 2013.

Tokyo giorno e notte 12.09.12

Tokyo in time lapse ripreso da Masaya Sugimura.

La mappa digitale di Tokyo 18.06.12

Team Lab ha realizzato una splendida mappa digitale di Tokyo esposta sulle pareti interne del Tokyo Sky Tree.

Apre la Tokyo Sky Tree 22.05.12

La Tokyo Sky Tree

Apre ufficialmente nella capitale nipponica, a Sumida, la splendida Tokyo Sky Tree. La torre tv più alta al mondo con i suoi 634 metri, nuovo simbolo della città e destinata a sostituire la storica Tokyo Tower.

Evacuare Tokyo 28.02.12

Nei momenti più bui dell'emergenza nucleare, in seguito allo tsunami che lo scorso marzo investì la centrale di Fukushima, il governo del Giappone valutò l'ipotesi estrema di evacuare la capitale nipponica.
E' quanto emerso dal rapporto indipendente della Rebuild Japan Initiative Foundation.

Tokyo oscurata 21.04.11

Uno straordinario video sul risparmio energetico a Tokyo in seguito allo tsunami che ha colpito la costa nord orientale del Giappone.

Le prime immagini del terremoto e dello tsunami in Giappone 11.03.11

Edifici bruciano a Tokyo dopo il terremoto

In tv le immagini dello tsunami che ha colpito Kamaishi in Giappone

Lo tsunami colpisce Iwaki

Effetti dello tsunami a Sendai

Un violento terremoto, pari a 8,9 gradi della scala Richter, ha squassato la costa orientale del Giappone.
L'epicentro a 125 chilometri dalle spiagge della prefettura di Fukushima e a 10 chilometri sotto la superficie del mare ha generato un allarme tsunami.
A Tokyo i grattacieli hanno oscillato e dalla Baia si sono alzate alcune colonne di fumo.

[08:45] Le tv giapponesi segnalano almeno un morto a Sendai, in quello che è già chiaro essere il più forte terremoto che ha colpito il paese del Sol Levante mai registrati dai sismografi.
Il porto di Sendai è stato investito da onde di 10 metri, secondo quanto riportato da fonti locali.
Per precauzione sono state localmente interrotte le linee ferroviarie ad alta velocità e i voli nazionali.
Secondo fonti accreditate le centrali nucleari nell'area hanno immediatamente attivato le operazioni di emergenza per mettere in sicurezza i reattori. Non si riportano incidenti.
A Sendai la situazione più drammatica dove le onde dello tsunami hanno creato ingenti danni. La raffineria del porto è in fiamme. Anche nella Baia di Tolyo si riporta un incendio ad una raffineria.
Linee elettriche interrotte per 4 milioni di persone nell'area. Le reti cellulari stanno gradualmente tornano alla normalità.

[10:12] aumenta il numero delle vittime. Cinque morti in una casa di riposo a Minamisoma. Decesso anche bella capitale. I morti accertati in tutto l'arcipelago del Giappone sarebbero una ventina.
Le immagini delle case spazzate via dal furia dello tsunami sono realmente impressionanti. Secondo i media locali sarebbero stati proprio lo tsunami e gli incendi a provocare i danni maggiori, più delle scosse. Esercito e protezione civile sono già al lavoro nelle aeree colpite. Il governo del Giappone fa sapere di aver accettato aiuti internazionali per far fronte al disastro.
Un allarme tsunami è stato diramato in gran parte dell'oceano Pacifico. Le autorità locali stanno provvedendo a evacuare le coste potenzialmente interessate da onde anomale con diverse ore di anticipo.

La furia dello tsunami spazza via le case sulla costa giapponese di Sendai

La rete infrastrutturale della costa orientale sta già venendo ispezionata minuziosamente, in previsione di una rapida riapertura per favorire i soccorsi.

[12:20] L'agenzia Kyodo segnala un principio di incendio nella centrale nucleare di Onagawa. Prosegue il vasto incendio nella raffineria della Cosmo OIL a Ichihara, nella prefettura di Chiba vicino a Tokyo.

L'incendio nella raffineria di Ichihara

L'ONU fa sapere di avere pronte trenta squadre internazionali di ricerca e salvataggio in stato di allerta e pronte a partire per il Giappone.
Secondo la tv pubblica NHK lo tsunami si sarebbe spinto per chilometri nell'entroterra delle prefetture di Fukushima e Miyagi. Intanto il bilancio dei morti sale a 39.

[12:33] Secondo NHK ci sarebbe un'emergenza nucleare nella centrale di Fukushima. Il reattore non si sarebbe spento secondo le corrette procedure di emergenza. Tuttavia il portavoce del governo, Yukio Edano, ha assicurato che al momento non si segnalano fughe radioattive o danni ai reattori in nessuna centrale atomica del paese.

[14:54] Spento l'incendio nella centrale nucleare di Onagawa. La fonte ' l'Agenzia Internazionale per l'Energia Atomica. Anche secondo l'agenzia russa non ci sarebbero state fughe radioattive nella centrale di Fukushima.
Un treno, che percorreva la linea costiera nella prefettura di Miyagi viene dato per disperso. Nessuna notizia anche della nave con 100 passeggeri a bordo sorpresa dall'onda anomala.
Il conto delle vittime sale a 60, ma secondo fonti della polizia a Sendai, la città spazzata dallo tsunami, i cadaveri si conterebbero a centinaia.
Le forze armate americane presenti in Giappone si sono attivate per portare i primi soccorsi alle popolazioni colpite.
Internet non ha sofferto effetti dal terremoto garantendo un costante flusso di informazioni da e verso le zone colpite dal terremoto e dallo tsunami.
L'onda anomala ha raggiunto le Hawaii. L'altezza rilevata è stata di un metro. Le aree costiere interessate erano già state preventivamente evacuate.

[16:19] La situazione degli incendi scoppiati a Sendai è drammatica. Il Giappone ha dispiegato 300 mezzi aerei e 40 navi per fronteggiare la crisi.
L'Unione Europea, gli Stati Uniti e l'Australia si sono già attivati e stanno ammassando aiuti pronti per essere spediti nelle prossime ore. Altri paesi si stanno muovendo in tal senso sotto la supervisione e il coordinamento delle Nazioni Unite.
Qui le ultime notizie e le immagini degli effetti dello tsunami.

La fine del mondo è stata ordinata 11.03.11

Tokyo

Sono in bagno quando sento il rombo. Non ho il tempo di girarmi che il pavimento mi rimbalza sotto i piedi.
La scossa è lunghissima. Sento i mobili della cucina muoversi. Tonfi sordi. Sono i libri che cadono. La scossa è interminabile.
Esco alla meno peggio di casa. Faccio in tempo a prendere il cellulare. La strada è piena di gente rannicchiata. Molti indossano i caschetti. Quelli bianchi da cantiere.

Non urla nessuno. Nei film catastrofici è tutto un correre di qua di là gridando. Gli allarmi suonano all'unisono.

Quando la scossa finisce fai fatica ad alzarti. Ti tremano le gambe. L'adrenalina è al massimo. Qualcuno tira fuori il cellulare, altri si preoccupano delle condizioni dei vicini. C'è una strana elettricità nell'aria.

Si capisce subito che non è stata una scossa normale.
Il vicino di casa, 80 anni, mi fa segno con la mano. Ci sediamo sulla panchina. Mi racconta che è meglio riposarsi un attimo dopo la scossa, aiuta a calmarsi e a essere pronti per prestare soccorso. La paura fa commettere errori.
Mi chiede se ho un cellulare. Lo prendo dalla tasca e ci mettiamo a leggere le prime notizie.

Dopo dieci minuti si alza, entra in casa e ne esce poco dopo con berretta e bastone. Si avvicina e mi dice, andiamo.
Lo seguo per inerzia, nelle orecchie ho ancora il fischio degli allarmi, nelle gambe il tremore della scossa.

Attraversiamo il quartiere. I danni sono irrilevanti. Una finestra rotta, una pensilina caduta. La gente è tutta intorno a noi. Calma per lo più. Telefonano, leggono i loro schermi o discutono con poliziotti e pompieri. Le macchine transitano a passo d'uomo.
Arriviamo davanti al supermarket di Seiji. Il vicino di casa mi fa, diamo una mano.

I parchi a tema per stressati 17.08.10

Tokyo

Il cittadino medio di Tokyo, vuoi per il clima, il lavoro, i trasporti, il gioco, la famiglia è stressato.

Dimenticatevi meditazione e antichi rimedi orientali. La soluzione più efficace per liberare mente e spirito è divertirsi e la bolla speculativa degli anni '80 ha dato un'immediata risposta al problema. Parchi a tema.

Oggi sono almeno venti i parchi a tema nei dintorni di Tokyo.
Il più conosciuto è il Tokyo Disneyland, il terzo parco a tema del pianeta per numero di accessi. Qualcosa come 13 milioni di persone visitano Tokyo Disneyland ogni anno.
Altre famose strutture sono lo Yomiuri Land, il Tokyo Dome, il Namco Namja Town e il Joy Polis.

Tuttavia i parchi a tema giapponesi davvero caratteristici e frequentati in massima parte dagli abitanti di Tokyo sono altri.

Hanayashiki è il primo parco a tema aperto in Giappone e il più vecchio ancora in funzione.
Fu progettato dal giardiniere Morita Rokusaburo nel 1853, alla fine del periodo Edo. Raggiungibile grazie alla linea Ginza, con fermata ad Asakusa, oggi è di proprietà della multinazionale dei giochi Namco.
Il parco è suddiviso in tre zone: Fantasia & Sogni, Mistero & Paura e Forti Emozioni. L'attrazione principale è certamente la Bee Tower, alta 60 metri. Uno dei primi esempi di "montagne russe".
Parco poco adatto a chi è sovrappeso. I sedili delle attrazioni sono infatti più a misura di bambino che no di adulto.

Sanrio Puroland, il parco di Hello Kitty.
Sulla line Keio con fermata a Tama Center è stato costruito nel cuore di uno dei più nuovi sobborghi di Tokyo.
49mila metri quadrati di divertimenti dai colori accesi e pupazzi animati con la faccia del popolare gattino senza bocca. Il parco si sviluppa su quattro piani ed è coperto.
Naturalmente il merchandising la fa da padrone.

Tobu Zoo è la via giapponese allo zoo, ovvero infilarci dentro le tipiche "montagne russe".
Per gli amanti del genere è un vero paradiso.
E' stato edificato nel 1981 ed è raddiungibile grazie alla linea Tobu, scendendo alla fermata Tobu-Dobutsukoen.
Il parco a metà strada tra uno zoo, un parco acquatico e un parco divertimenti occupa 530mila metri quadrati.
Attrazione principale è il Kawasemi, le "montagne russe" costruite nel 2008 brillano grazie all'elevata velocità.
Tra i roller coaster presenti è da segnalare anche il Regina, completamente in legno e alta 39 metri.
Nello zoo sono presenti tre tigri bianche.

Summerland, ad un'ora di autobus da Tokyo - si parte dalla stazione Keio-Hachoji - è il parco acquatico più frequentato nel paese del Sol Levante.
La piscina coperta con onde artificiali e con tanto spiaggia, l'Adventure Dome, è la grande attrattiva del parco.
All'esterno ci si può divertire lungo la piscina a forma di fiume, gli scivoli e le pareti di roccia. Anche qui è presente una piccola giostra ad alta velocità, il Tornado.

Fantasy Pointe Nasu Highland è raggiungibile grazie alla linea Tohoku JR fino alla stazione Kuroiso e poi prendere un autobus per Highland Nasu.
E' stato costruito sul lato sud del Monte Chausu, un vulcano attivo. Le attrazioni sono molteplici e accontentano tutti, dalle nove "montagne russe" tra cui il Big Boom, alla monorotaia a pedali, dal parco Lego studiato per i più piccoli al lago artificiale ricco di pesci con tanto di barbecue per cucinare il pesce appena pescato.

Il Giappone non è più divertente 04.03.10

Tim Rogers ha vissuto a Tokyo per molti anni.
Ora è così nauseato dal Giappone da aver scritto uno dei più lunghi post della storia per spiegare i motivi della sua frustrazione, frutto di urla continue e cibi a base di carne.

Il giro di Tokyo in un'ora 17.08.09

Tokyo

Il significato giapponese di Yamanote corrisponde a "nell'entroterra, ai piedi delle colline", si potrebbe anche tradurre con "pedemontano".
Yamanote è la principale linea metropolitana di superficie di Tokyo. La più affollata del mondo. E probabilmente una delle più suggestive.

La Yamanote Line compie un anello attorno al centro cittadino in poco più di un'ora, questo la rende orribilmente congestionata ad ogni ora del giorno e della notte. Ma anche perfetta per dare uno sguardo all'immensa capitale del paese del Sol Levante.

Bisogna risalire al 1885, quando le ferrovie imperiali giapponesi decisero di costruire la Shinagawa Line, tra la stazione di Shinagawa e la stazione di Akabane. Si dovrà aspettare la metà degli anni '20 per vedere la fusione della Shinagawa Line con la linea che correva tra Ikebukuro e Tabata (Toshima Line), completando così l'anello e prendendo l'attuale nome di Yamanote.
La decisione del governo giapponese di non permettere la costruzione di ulteriori linee che attraversassero la Yamanote per raggiungere i quartieri centrali, permise un importante sviluppo delle aree limitrofe alle stazioni della linea.

La pronuncia della parola "Yamanote" è ambigua per molti giapponesi a causa di una faccenda di kana mancanti e regole fonetiche. Fatto sta che da molti veniva pronunciata "Yamate" (che poi sarebbe anche il nome della strada che le corre parallela).
Questo produsse incomprensioni, che si accentuarono a seguito della fine della Seconda Guerra Mondiale quando il Comandante supremo delle forze alleate ordinò che i nomi di tutti i treni venissero romanizzati, e la Yamanote fu traslitterata in "Yamate Line".

Il nome rimase quello sino al '71, quando venne ripristinata l'antica e più corretta dicitura.

Esiste una credenza popolare che associa il percorso della Yamanote alla forma della mano del Buddha come a proteggere la città.

La sua popolarità in Occidente e nel resto del mondo deriva dai numerosi anime e manga che la prendono a riferimento o che sono direttamente ambientati su questa linea metropolitana.

Nel manga "X" la Yamanote Line rappresenta una barriera magica che protegge Tokyo dalle forze oscure.
Il protagonista di "City Hunter" accetta le proprie missioni su una lavagnetta della stazione di Shinjuku.
Mentre in "Death Note" la linea è il tema ricorrente e fondamentale per lo svolgersi delle trame.

Gundam RX-78-2 10.06.09

Gundam a grandezza naturale a Tokyo

Per non smentire Chiara segnalo che hanno appena finito di costruire un mobile suit Gundam a grandezza naturale per celebrare i trentanni della serie.

Il che significa 18 metri e mezzo di robottone in mezzo al parco di Shiokaze a Tokyo.

Youkoso 30.05.09

Tokyo

Konnichiwa! Alcune cose sparse per il mio primo post sul TLUC Blog.
Innanzi tutto un ringraziamento a Tiziano per la fiducia dimostrata e un saluto a tutti voi.

Sakura parlerà neanche a dirlo di Giappone, cultura e usi di questo paese. Sakura è il nome del ciliegio dai fiori rosa che fa letteralmente impazzire i giapponesi. E' finito da poche settimane l'Hanami, il periodo tradizionale in cui milioni di cittadini del paese del Sol Levante si ritrovano nei parchi col naso all'insù per godere la bellezza della fioritura di questi alberi bevendo senza sosta ettolitri di birra e sake. A Tokyo il parco più rinomato e affollato è sicuramente Ueno, ma vicino a casa mia si può osservare la fioritura lungo le sponde del fiume Meguro, nell'omonimo nijūsanku (uno dei 23 quartieri speciali in cui è suddivisa la città).

Mi sono appena comprato una bicicletta elettrica. In questo periodo in città è uno dei mezzi di trasporto preferiti. Inquina poco, ha una lunga autonomia e permette rapidi spostamenti senza rischiare l'osso del collo nel caotico traffico della metropoli. In più la puoi usare per attraversare le zone pedonali.

Non fatevi problemi a farmi domande sul Giappone, sia nei commenti sia via mail. Se scegliete la posta elettronica per il momento potete scrivere alla mail del blog; abbiate l'accortezza di taggare l'oggetto con [Sakura]. In seguito vedremo, se sarà necessario, di aprire una casella di posta dedicata. Cercherò di rispondere a tutti nel più breve tempo possibile.

Bai bai!

I samurai di Fujiwara no Hidesato 05.05.16

Il Kachiya Festival

Samurai in armatura sfilano durante il Kachiya Festival, a Tokyo. La festa celebra Fujiwara no Hidesato, che servì sotto l'Imperatore Suzaku e combatté al fianco di Taira no Sadamori per reprimere la rivolta di Taira no Masakado durante il periodo Heian (794-1185). Le data ricorda il giorno in cui Hidesato offrì il suo arco e la freccia al tempio per onorare la sua vittoria in battaglia.

Fonte: USA Today

L'arte del camouflage 22.02.16

Dazzle Room di Shigeki Matsuyama

L'opera di Shigeki Matsuyama, Dazzle Room, è un perfetto esempio dell'arte della mimetizzazione. L'installazione, presentata all'evento Room 32 dedicato alla moda e al design, si ispira alle divise mimetiche indossate dai sodati durante la Prima Guerra Mondiale.

Fonte: Rai News

Iniziare l'anno in bella grafia 05.01.16

Concorso di calligrafia giapponese

La finale della tradizionale competizione annuale di calligrafia giapponese al Nippon Budokan di Tokyo. Oltre 3.000 partecipanti hanno dato prova della loro abilità nella scrittura dei kanji nell'evento che ogni anno celebra la nascita del nuovo anno.

Capodanno al tempio Senso-ji 29.12.15

Capodanno in Giappone al tempio Sensoji

Visitatori bruciano incenso al tempio buddista Senso-ji di Tokyo durante le celebrazioni per il nuovo anno.

Il Gran Premio delle sedie da ufficio 26.10.15

Il Gran Premio delle sedie da ufficio a Tokyo

Si chiama Isu-one Grand Prix, letteralmente il Gran Premio delle sedie da ufficio, è la curiosa sfida che si disputa nel distretto finanziario Kyobashi, a Tokyo. 31 squadre, di tre membri ciascuna, si sono affrontate in una gara di residenza della durata di due ore a bordo di sedie da ufficio; in pratica la 24 Ore di Le Mans per colletti bianchi.

Il carnevale giapponese 29.08.15

L'Asakusa Samba Carnival

Quindici scuole di ballo si sfidano nelle strade Tokyo al ritmo della samba durante la 34esima edizione dell'Asakusa Samba Carnival, il più importante carnevale del Giappone.

Il Mitama Matsuri 13.07.15

Il Mitama Matsuri

Il santuario Yasukuni-jinja, a Tokyo, illuminato da migliaia di luci per il Mitama Matsuri, il festival delle lanterne nato per rendere omaggio ai morti per la patria durante le guerre.

Samurai al festival Kachiya 05.05.15

Samurai al festival Kachiya

Samurai sfilano durante il Festival Kachiya, a Tokyo. La festività è dedicata a Fujiwara no Hidesato che servì sotto l'Imperatore Suzaku e combatté al fianco di Taira no Sadamori per reprimere la rivolta di Taira no Masakado. Le data del festival ricorda il giorno in cui Hidesato offrì il suo arco e la freccia al tempio per onorare la sua vittoria in battaglia.

Stormtrooper a Tokyo 04.05.15

Stormtrooper a Tokyo per lo Star Wars Day 2015

Stormtrooper in posa davanti a un negozio di giocattoli di Tokyo per lo Star Wars Day, il giorno dedicato all'universo di Guerre Stellari.

100 artisti per Guerre Stellari 29.04.15

La mostra Star Wars Visions

L'esposizione Star Wars Visions, a Tokyo, raccoglie opere di 100 artisti selezionati personalmente da George Lucas che hanno esplorato creativamente l'universo di Star Wars. La mostra esposta al Mori Art Museum, nel quartiere di Roppongi Hills, si concluderà il 29 giugno.

Il torneo di sumo Honozumo 03.04.15

Sumotori al torneo Honozumo

Lottatori di sumo si avviano al santuario Yasukuni a Tokyo per il torneo Honozumo. Durante la cerimonia iniziale i sumotori tengono in braccio dei neonati per celebrare un antico rito shintoista. Le lacrime dei bambini spaventati sono considerate di buon auspicio per la loro crescita.

Fonte: Reuters

La primavera a Tokyo 25.03.15

Ciliegi in fiore a Tokyo

L'Agenzia meteorologica giapponese ha ufficializzato l'arrivo della primavera a Tokyo con l'annuncio dell'inizio della fioritura dei ciliegi nei parchi cittadini.

Il tempio dei gatti a Tokyo 24.01.15

Il tempio di Gotokuji a Tokyo

Gotokuji è un tempio shintoista a Tokyo che deve la sua notorietà a centinaia di maneki neko, le diffusissime statuine portafortuna raffiguranti un gatto con una zampa sollevata. La leggenda locale vuole che secoli fa un feudatario trovò riparo durante una tempesta sotto un albero nelle vicinanze del tempio; il gatto bianco del monaco lo invitò a entrare con un cenno della zampa e il feudatario accettò l'invito appena in tempo, poco dopo infatti l'albero sotto cui aveva trovato riparo fu colpito da un fulmine.

Fonte: XaLuan

Il piccolo robot personale 20.01.15

Robi

100 piccoli Robi, il robot assemblabile realizzato da Tomotaka Takahashi venduto in fascicoli e capace di interagine con l'ambiente circostante, durante una presentazione a Tokyo.

Cimento giapponese 12.01.15

Il cimento in Giappone

Si è rinnovato al tempio shinto di Teppozu Inari, a Tokyo, il Kanchu Misogi; il rito dell'immersione nell'acqua gelata al tempio per purificare lo spirito e donare benessere al corpo.

Fonte: ANSA

Il giapponese in bella grafia 05.01.15

Una gara di calligrafia giapponese

Si è tenuta al Nippon Budokan, a Tokyo, l'annuale competizione di calligrafia giapponese. Circa 3.150 partecipanti, selezionati in tutto il Paese, hanno dato prova della loro abilità nella scrittura nell'evento che, come da tradizione, vuole celebrare la nascita del nuovo anno.

Natale a Tokyo 27.11.14

Le illuminazioni di Natale allo Shiodome center

Le illuminazioni realizzate con 250.000 lampadine LED allo Shiodome shopping centre nel quartiere di Shinbashi, a Tokyo, resteranno accese per le feste di Natale sino al 12 dicembre.

Fonte: The Artery

La scuola di sumo 15.10.14

La scuola di sumo a Tokyo

La Scuola di Formazione di Sumo si trova allo Ryogoku Kokugikan, lo stadio di sumo di Tokyo. L'istruzione dei nuovi lottatori dura sei mesi e si divide tra allenamenti e istruzione. Oltre ad apprendere i movimenti di base i giovani lottatori di sumo studieranno anche per due ore al giorno calligrafia giapponese e riceveranno lezioni di canto tradizionale, medicina sportiva, biologia, scienze sociali e storia del sumo.

Fonte: Kotaku

La festività di Mitama 14.07.14

Il festival di Mitama in Giappone

Centinaia di lanterne di carta gialle sono state disposte al tempio di Yasukuni, a Tokyo, per la festività shintoista di Mitama che celebra il ricordo degli spiriti dei defunti.

Fonte: Spiegel

Il campionato mondiale di tennis tavolo a squadre 02.05.14

L'austriaco Daniel Habesohn al World Team Table Tennis Championships 2014

Tokyo ospita sino al 5 maggio le 24 nazionali che partecipano alla 52esima edizione del campionato mondiale di tennis tavolo a squadre.

Fonte: Mashable

Flatulenze nipponiche 19.04.14

Il rotolo He-Gassen

La Waseda University Library ha completato la digitalizzazione della pergamena He-Gassen, la battaglia delle flatulenze. La pergamena giapponese è stata realizzata durante il periodo Edo da uno o più artisti ignoti e raffigura varie scene in cui di volta in volta i personaggi principali attaccano con flatulenze vari avversari. La pergamena rappresenta una critica ai cambiamenti politici e sociali avvenuti in Giappone tra il 1600 e la metà del 1800.

I sakura in fiore a Tokyo 01.04.14

I sakura in fiore a Tokyo

Primavera a Tokyo significa ciliegi in fiore e come ogni anno si rinnova la tradizionale visita al parco di Ueno per ammirare la fioritura dei sakura.

Tokyo in bianco 08.02.14

Nevica a Tokyo

Tokyo si è risvegliata sotto oltre dieci centimetri di neve, non accadeva da 13 anni. È l'effetto del maltempo che ha colpito il Giappone causando la morte di tre persone e il ferimento di altre 600, oltre innumerevoli disagi per i trasporti.

Fonte: Rai News

L'amore ai raggi X 03.12.13

Le coppie ai raggi X di Ayako Kanda e Mayuka Hayashi

Cinque coppie ritratte attraverso una TAC. È l'opera di Ayako Kanda e Mayuka Hayashi, le due studentesse della Musashino Art University che si sono aggiundicate il Mitsubishi Chemical Junior Designer Award.

Fonte: Daily Mail

La rabbia di McEnroe di nuovo in campo per beneficenza 17.11.13

John McEnroe in Giappone per beneficenza

L'ex numero uno mondiale e leggenda del tennis John McEnroe, 54 anni, ha disputato un incontro di beneficenza contro il giovane 23enne numero 11 al mondo Kei Nishikori a favore delle vittime dello tsunami del 2011. Per la prima volta in Giappone dal 1997 il campione americano ha riproposto mimiche e gag, con tanto di parrucca bionda, che lo hanno reso celebre per il delirio degli spettatori accorsi numerosissimi a Tokyo per il match evento.

La settimana dei designer a Tokyo 04.11.13

Tokyo Designers Week

Per una settimana i maggiori designer del mondo si sono dati appuntamento nel quartiere di Aoyama a Tokyo per presentare il meglio dei loro lavori, che spaziano dalla tecnologia all'arredo, in quello che da sempre si presenta come uno degli eventi più eclettici nel suo genere.

Fonte: The Verge

Il giorno di iPhone 5S 20.09.13

La vendita di Apple iPhone 5S a Tokyo

L'Apple Store di Ginza, a Tokyo, ha fatto registrare nuove code record per il Day One dell'uscita di iPhone 5S. Il nuovo gioello tecnologico di Apple è già disponibile in otto nazioni: Stati Uniti, Australia, Canada, Cina, Francia, Germania, Regno Unito, Hong Kong e Giappone.

Fonte: ANSA

Il Super Yosakoi 2013 25.08.13

Il Super Yosakoi 2013

97 compagnie di ballo, per oltre 6 mila partecipanti, hanno animato il centro di Tokyo per il Super Yosakoi 2013. Lo Yosakoi fu creato a Kochi nel 1954 per tenere viva la tradizione giapponese ispirata all'Awa Odori, un'antica danza estiva.

Harry Potter in Giappone 20.06.13

Harry Potter: The Exhibition

Dopo le tappe in Nord America, Australia e Singapore Harry Potter: The Exhibition, la mostra dedicata al mago adolescente più famoso del mondo, arriva a Tokyo. Fino al 16 settembre al Mori Arts Center Gallery saranno esposti oltre 200 tra costumi e oggetti di scena, interni del castello di Hogwarts e delle altre location dell'universo magico creato da J. K. Rowling.

Il Tokyo Hotaru Festival 28.05.13

Il Tokyo Hotaru Festival

Oltre 100.000 palline contenenti lampadine a LED blu hanno galleggiato lungo il corso del fiume Sumida attraverso Tokyo, durante lo Hotaru Festival. La sinfonia di luci è stata festeggiata quest'anno anche dalla particolare illuminazione della Sky Tree Tower, in occasione del primo anniversario della più alta torre di trasmissione al mondo.

I lottatori di sumo che fanno piangere i bambini 29.04.13

Il Nakizumo 2013

Bambini nel primo anno di età che piangono in braccio a lottatori di sumo. A Tokyo si celebra il tradizionale rito del Nakizumo, l'usanza beneaugurante si fonda nelle credenza che un pianto forte aiuti a espellere eventuali spiriti maligni.

Fonte: Guardian

La pena di morte in Giappone 26.04.13

La pena di morte in Giappone

Due ex membri della Yakuza condannati a morte sono stati uccisi mediante impiccagione. Sono già cinque le esecuzioni capitali nel 2013. La ripresa delle impiccagione è stata fortemente voluta dal nuovo governo di Shinzo Abe, dopo che negli ultimi anni anche il Giappone sembrava avviarsi verso una moratoria di fatto. Il governo di Tokyo nel 2007 è stato tra i firmatari della moratoria sulla pena di morte della Nazioni Unite.

Fonte: ABC News

I ciliegi in fiore a Tokyo 24.03.13

I ciliegi in fiore a Tokyo

Con dodici girni di anticipo la fioritura dei ciliegi, tradizionalmente uno degli appuntamenti dell'anno più attesi e sentiti in Giappone, ha toccato l'apice a Tokyo, nel parco del santuario shintoista Yasukuni.

Fonte: ANSA

Il Giappone due anni dopo lo tsunami 11.03.13

Monaci giaponesi pregano nell'anniversario dello tsunami

Alle 14:46, ora di Tokyo, il Giappone si è fermato per un minuto per onorare le oltre 18.500 vittime del terremoto che nel 2011 provocò lo tsunami che sconvolse le coste del Tohoku e causò la peggiore crisi nucleare dopo quella di Cernobyl. Al Teatro nazionale della capitale nipponica l'imperatore Akihito ha rivolto il suo cordoglio alla nazione ricordando come il paese ha saputo affrontare l'emergenza e ripartire dopo la più grande tragedia dalla fine della Seconda Guerra Mondiale.

Fonte: Guardian

Tokyo in bianco 14.01.13

Tokyo sotto la neve

La prima nevicata del 2013 ha ricoperto Tokyo con circa 8 centimetri di neve. Il maltempo ha interessato gran parte dell'arcipelago giapponese. Abbondanti nevicate hanno creato diversi disagi alla circolazione stradale e ferroviaria. Centinaia di voli sono stati cancellati.

Fonte: PhotoBlog

Il tonno dei record 05.01.13

Il tonno da 222kg

Un tonno rosso di 222 kg è stato battuto in mattinata, durante la prima asta dell'anno al mercato del pesce di Tsukiji a Tokyo, al prezzo record di 155,4 milioni di yen, circa 1,3 milioni di euro. Ad aggiudicarsi la gara è stata la catena di ristoranti di sushi Kiyomura.

Fonte: Guardian

Il nuovo anno a Tokyo 31.12.12

Preti shintoisti a Tokyo celebrano il Nuovo Anno

Preti shintoisti celebrano l'arrivo del nuovo anno al santuario Meiji di Tokyo.

Fonte: Guardian

La danza degli aironi bianchi 13.12.12

La danza del Sagi-mai

Il Sagi-mai, la danza degli aironi bianchi, è un antico rito religioso giapponese in cui ballerini vestiti come coppie di aironi eseguono i movimenti aggraziati di una danza rimasta immutata da oltre 400 anni fa.

Il sumo per i piccoli 30.07.12

Il National Children's Sumo

E' il National Children's Sumo, il torneo di sumo a Tokyo per i bambini.

La Tokyo Sky Tree 18.04.12

Sorakara la mascotte della Tokyo Sky Tree

Sorakara, la mascotte della Tokyo Sky Tree, guarda la capitale nipponica dalla nuova torre per le telecomunicazioni che con i suoi 634 metri è la più alta al mondo.

Il rito della calligrafia 05.01.12

Gara di calligrafia in Giappone

In migliaia si sono dati appuntamento a Tokyo per confrontarsi nella tradizionale sfida di calligrafia. Da sempre la calligrafia è un'arte largamente praticata in molte parti dell'Asia; è credenza diffusa che l'atto di scrivere in bella grafia affini la mente e migliori la concentrazione.

Fonte: Reuters

Il sumo piangente 01.05.11

Il Nakizumo in Giappone

In Giappone si celebra il Nakizumo, tradizionale usanza beneaugurante in vigore da oltre 400 anni volta a far piangere i bambini nel primo anno di età in seguito alle smorfie dei lottatori di sumo. Un pianto forte aiuta a espellere eventuali spiriti maligni.

Fonte: ANSA

La fioritura dei ciliegi in Giappone 06.04.11

Un albero di ciliegio fiorito

Circa 1.200 alberi di ciliegio hanno cominciato a fiorire nel parco di Ueno, eppure la tradizionale festa di primavera quest'anno è sommessa. La catastrofe dello tsunami incombe ancora sul paese e tuttavia il Giappone prevarrà ancora in sintonia con il risveglio della natura.

Fonte: NPR

Giappone sconvolto da terremoto e tsunami 11.03.11

L'effetto dello tsunami a Sendai

Un terremoto di magnitudine 8,9 ha colpito la costa nord orientale del Giappone. Un successivo tsunami, con onde sono a 10 metri, ha investito la prefettura di Fukushima. La situazione più grave a Sendai, pesantemente colpita dalla furia delle onde e dove si riporta il primo morto del disastro. La locale raffineria è in fiamme. Colonne di fumo si alzano anche da una raffineria nella Baia di Tokyo. Linee ferroviarie e aeree interrotte. Problemi alla fornitura elettrica. Le reti cellulari tornano alla normalità. Tutte le centrali nucleari sono in sicurezza.
[15:20] Fonti locali e dei media parlano di alcune centinaia di morti. Tutti rientrati gli allarmi nucleari. I danni dello tsunami sono devastanti, mentre i crolli dovuti al terremoto sono estremamente limitati. Gli incendi in alcuni complessi petrolchimici sono ora tra le cause di maggiore preoccupazione.

Fonte: TLUC Blog