tizianocavigliablog
Il Lich.

L'uomo che ha inventato il Comic Sans 22.01.17

La storia di com'è nato il tipo di carattere più odiato al mondo e del suo inventore, il designer Vincent Connare.

Noto un font per tutte le lingue 10.10.16

Una famiglia di caratteri tipografici adatta a rappresentare oltre 100 alfabeti e qualcosa come più di 800 tra lingue, scritture e dialetti.
Parliamo di Noto, acronimo di No More Tofu dove per tofu si intendono quei rettangoli vuoti che sostituiscono un carattere mancante, il font progettato da Google e Monotype.

I font per PC della vecchia scuola 07.02.16

Screenshot di The Oldschool PC Font Resource

La raccolta esaustiva di font per i primi personal e home computer per appassionati di archeologia informatica.

The Ultimate Oldschool PC Font Pack started out with the idea of paying tribute to ancient PCs and their bitmapped, pre-GUI typography (if you can call it that). It was inspired by similar efforts that cover other vintage machines: classic system fonts from the Amiga, C64, Apple II, Mac, ZX Spectrum, Atari 8-bit/ST etc. are all celebrated. On the other hand, the IBM PC and its clones seem to get little love... except for that one VGA text mode font (which has been remade numerous times, to varying degrees of success).

This collection is here to remedy that, and to bring you pixel-perfect remakes of various type styles from text-mode era PCs - in modern, multi-platform, Unicode-compatible TrueType form (plus straight bitmap versions).

Although the goal is to make it a complete resource, the main focus is on hardware character sets: the kind that's located in a ROM chip on the system board or graphics card, which is what you'd see by default when working in text (or graphics) mode. Software-loadable fonts are also within the scope of this collection (if associated with a particular machine or display system), so some of these have also made it in.

San Francisco, il nuovo font di Apple 27.09.15

Apparso prima su watchOS e ora introdotto anche su iOS 9 e OS X El Capitan, San Francisco sostituirà Helvetica Neue presente su OS X Yosemite e iOS8.
Akinori Machino svela alcuni segreti del nuovo carattere sviluppato da Apple per facilitare una migliore leggibilità su qualunque tipo di device.

Il font più famoso con cui non avete mai scritto 30.08.15

Il font Wingdings

È il font dingbat, quelli composti da simboli, più famoso del mondo. La storia di Wingdings raccontata da Vox.

As a means of writing sentences, Wingdings fails -- but that was never its purpose. It was created to be used as a unique tool for the pre-internet era. It was akin to emojis, but with even more utility.

Today it's easy to cut and paste images from the internet, but it used to be a lot harder. There were few ways to get images, files were way too large for puny hard drives, and they were of poor quality. Even worse, it was tough to get pictures to play nicely with text. Fonts like Wingdings provided a workaround by giving people high-quality, scalable images that didn't clog up their hard drives.

Two people made Wingdings happen: Charles Bigelow and Kris Holmes (proprietors of the firm and husband-and-wife team). As designers of the font Lucida, they crafted pioneering type uniquely suited to the digital era (you can read Bigelow & Holmes's thesis on Lucida's unique traits). They were protégés of legendary designer Hermann Zapf, whose own Zapf Dingbats font, another collection of odd symbols, broke ground when it was distributed with Apple Printers in the mid-1980s.

Hillvetica 15.04.15

Hillary Bold font

Hillary Bold è il font creato da Rick Wolff e ispirato al logo della campagna presidenziale di Hillary Clinton.
Il Washington Post ha già pubblicato un editor per poter utilizzare il nuovo font democratico. Scatenate la vostra creatività.

I caratteri di Alien 19.12.14

Scena tratta da Alien

Typeset In The Future è il blog che analizza tipograficamente, in post chilometrici, i font presenti in alcuni tra i più iconici film di fantascienza.
Qui in dettaglio l'analisi di Alien di Ridley Scott.

Sweden Sans 26.10.14

Il font Sweden Sans

Il governo svedese ha deciso di commissionare un font che rappresenti la Svezia.
Ecco come è nato il caratere Sweden Sans.

According to its creators, Stockholm design agency Söderhavet and font designer Stefan Hattenbach, Sweden Sans is a "modern" but edgy typeface with some local tweaks -- a filled umlaut for the letter "å," for instance, and a line that cuts through the zero. It’s unusual because it's mono-spaced -- every character is the same width --but takes its inspiration from old street signs.

Sans is meant to encapsulate fuzzy Scandinavian concepts -- progressivism, authenticity, lagom (Swedish for "just the right amount"). So how does it do it? "It's a pretty open typeface. They're simple shapes," Hattenbach says over the phone. "We've worked on the spaces between the letters to try to keep it light and airy." Wide holes inside of an enclosed "p" or "o" might have the same effect. To a type nerd, things get technical, and fast.

"I think it's pretty easy to tell that the descriptions are a typical sales pitch," says Rikard Heberling, a graphic designer based in Stockholm. But ultimately Sweden Sans is more about promoting "the myths of a certain Swedish taste or mentality," he says. "It is merely a branding tool."

Il Times New Roman 17.06.14

Designer, artisti ed esperti tipografici analizzano in questo video uno dei font più iconici e stilisticamente perfetti, il Times New Roman.
Creato nel 1931 per la stampa riesce ancora a incidere nel mondo digitale di oggi. Il Times, per dire, lo utilizza in sua variante da oltre 80 anni.

Il font di Cthulhu 13.05.14

Il font di Chtulhu

L'alfabeto dei Grandi Antichi digitalizzato da StapletonMcTavish. Che Cthulhu l'abbia in gloria!

Ph'nglui mglw'nafh Cthulhu R'lyeh wgah'nagl fhtagn.
Nella sua dimora a R'lyeh il morto Cthulhu attende sognando.

Barbe e font 10.08.13

Barbe e font

Secondo l'artista Christian Goldemann ogni barba ha il suo font.

A plain moustache like the one John Watson liked to wear gets paired with the Baskerville font because of the Sherlock Holmes connection. A Darwin style beard is font brother to the sensible and eminent Hoefler Text, which seems like a font Darwin would have liked. The Old Dutch becomes the moustache-less beard of righteous, no-nonsense Garamond, while wearing No Beard at all makes your face as bald, boring, and openly readable as Verdana.

Other pairings aren't necessarily as obvious. For example, an Egyptian Goatee is paired with Clarendon, a font-beard combination that makes sense only if you know that Clarendon is a slab serif, or Egyptian, style font. Balbo and Bembo seem mostly paired for the pleasing typographic similarities of their names. And some combinations are hard to figure out at all: Pairing Futura with Z.Z. Top is befuddling at best.

Ho scritto t'amo con le galassie 12.09.12

Steven Bamford ha realizzato un generatore di testi che utilizza immagini di galassie al posto delle lettere.

Ogni città ha il suo carattere 30.01.12

Bordeaux

Un font per ogni luogo secondo il graphic designer Gokhun Guneyhan.

I pericolosi cartelli stradali di New York 06.10.10

New York

Secondo la Federal Highway Administration i cartelli stradali scritti in stampatello possono risultare pericolosi.
Gli studi hanno dimostrato che è più difficile leggere un'indicazione scritta tutta in maiuscolo e quei millesimi di secondo in più risultano spesso fatali, soprattutto per i guidatori più anziani.

La città di New York ha quindi deciso di sostituire 250.900 cartelli stradali con altri che recano solo l'iniziale maiuscola e che utilizzeranno il font Clearview, già ampiamente usato sulla rete autostradale americana.

Il costo complessivo dell'operazione è stimato in 27,6 milioni di dollari.
L'amministrazione, preoccupata dalle prima proteste dei cittadini, si è affrettata a sostenere che le modifiche aiuteranno a salvare vite umane.
Il commissario ai trasporti, Janette Sadik-Khan, ha suggerito inoltre che i nuovi cartelli daranno un tono più gentile di New York, prendendo come esempio la netiquette. Su internet infatti scrivere in maiuscolo equivale a urlare.

Inchiostro per font 23.01.10

L'inchiostro rimasto nelle penne, un grafico con l'inchiostr

Quanto inchiostro usano i caratteri più comunemente utilizzati? E' la domanda a cui si è voluto rispondere con questo esperimento.

IKEA: Verdana è il nuovo Futura 02.09.09

I cataloghi 2009 e 2010 di IKEA

Dopo 50 anni di utilizzo IKEA cambia font al suo catalogo, dall'iconico Futura al Verdana.

I fan, puristi del design IKEA, ne sono rimasti sconvolti. Secondo loro il Verdana è stato inventato da Microsoft per lo schermo del computer e non è adatto alla carta, in più lo trovano brutto. E hanno già dato vita ad una petizione online con migliaia di firme.

IKEA tiene a precisare che è più conveniente utilizzare un tipo di carattere unico sia per il web sia per i cataloghi. Probabilmente nessuno si attendeva una reazione del genere.

We're surprised. But I think it's mainly experts who have expressed their views, people who are interested in fonts. I don't think the broad public is that interested.

Ecofont 04.01.09

Ve lo scrivo con parole che tutti possiate capire.
Il font salva-ambiente non funziona.

L'unico modo efficace per risparmiare inchiostro è non stampare.