tizianocavigliablog
Il peggio è passato. A prendermi.

Tiziano Caviglia Blog. Tiziano Caviglia. Blog. Condividi.

Insetti ispirati a Star Wars 21.05.18

Roboduobos Deoduobos, Arthropoda Iconicus
Roboduobos Deoduobos, Arthropoda Iconicus

Arthropoda Iconicus Volume I: Insects From A Far Away Galaxy raccoglie una collezione di oltre 60 illustrazioni, disegnate da Richard Wilkinson, di ipotetici insetti ispirati a personaggi e veicoli dell'universo fantascientifico di Guerre Stellari.

Dokk volgatus, Arthropoda Iconicus
Dokk volgatus, Arthropoda Iconicus
Chaetebarbatus Bonamicii, Arthropoda Iconicus
Chaetebarbatus Bonamicii, Arthropoda Iconicus
Agertotus armatransitus e Agertotus scultatransitus, Arthropoda Iconicus
Agertotus armatransitus e Agertotus scultatransitus, Arthropoda Iconicus

La storia dell'iconico logo I Love New York 20.05.18

Nel 1976, durante una corsa in taxi, nacque dalla punta di un pastello rosso uno dei più riconoscibili loghi al mondo.
Il grafico Milton Glaser racconta in prima persona, nel cortometraggio di Dress Code, la nascita di I ❤ NY da quel misto di orgoglio e inclusione che è l'essenza stessa di New York.

Lo stoicismo spiegato in 5 minuti 16.05.18

Conosciuta come una delle maggiori scuole filosofiche dell'età ellenistica, assieme allo scetticismo e all'epicureismo, lo stoicismo è stato fondato intorno all'anno 300 a.C. da Zenone di Cizio ad Atene e dal famoso Stoà Pecìle dell'agorà prende il suo nome, in onore al luogo da cui venivano impartite le lezioni.

Massimo Pigliucci racconta in pillole la nascita, l'evoluzione e l'deale dello stoicismo, la corrente di impronta razionale che sostiene l'integrità morale e intellettuale e il finale raggiungimento della saggezza attraverso il dominio sulle passioni, il distacco dalle cose terrene e l'autocontrollo.

Combattere l'insonnia con Napflix 14.05.18

La soluzione all'insonnia? Ore di video così noiosi, ripetitivi e riposanti che non potrete far altro se non arrendervi tra le braccia di Morfeo.
Tutto grazie a Napflix, la piattaforma-parodia di contenuti video silenziosi e rilassanti. La tv della siesta.

L'origine della bandiera europea 09.05.18

Il giornalista Michael Hobbes racconta l'origine dell'emblema europeo, oggi universalmente conosciuto come bandiera dell'Europa, nato per volontà del Consiglio d'Europa negli anni '50.
Allora, dopo numerosi tentativi andati a vuoto, la scelta ricadde sulla proposta di Arsène Heitz, che sottopose l'idea di una corona di quindici stelle d'oro su di un drappo blu con una stella dorata al centro.
L'assemblea parlamentare del Consiglio d'Europa il 25 ottobre 1955 adottò l'emblema rimuovendo però la stella centrale.
La nuova bandiera fu esposta per la prima volta al castello di la Muette a Parigi il 13 dicembre 1955.

L'emblema venne in seguito adottato dalla Comunità Europea durante il meeting a Milano dei capi di stato e di governo nel giugno del 1985.
Nel 1992 la neo costituita Unione Europea con il trattato di Maastricht erediterà la bandiera dalle dodici stelle dal CE, divenuta nel frattempo il primo pilastro dell'Unione.

Sullo sfondo blu del cielo del Mondo occidentale, le stelle rappresentano i popoli dell'Europa in un cerchio, simbolo di unità... proprio come i dodici segni dello zodiaco rappresentano l'intero universo, le dodici stelle d'oro rappresentano tutti i popoli d'Europa - compresi quelli che non possono ancora partecipare alla costruzione dell'Europa nell'unità e nella pace.
(Consiglio d'Europa. Parigi, 7-9 dicembre 1955)

Tutti i colori dell'iMac 07.05.18

6 maggio 1998. Steve Jobs faceva rinascere Apple. A colori.

You gotta see this thing in person, but I'll do the best I can with video. This is iMac, the whole thing is translucent, you can see into it. It's so cool. We've got stereo speakers on the front, we've got infrared right here, we've got the CD-ROM drive right in the middle, we've got dual stereo headphone jacks. We got the coolest mouse on the planet right here. Come on around. All of the connectors are inside one beautiful little door right here. Around the back, we've got a really great handle here. The back of this thing looks better than the front of the other guys, by the way.

Esplorare Euroflora 2018 nei Parchi di Nervi 04.05.18

L'installazione Red Wave, Euroflora 2018
L'installazione Red Wave, Euroflora 2018

Dopo una lunga pausa di sette anni tornano a Genova le uniche floralies italiane del circuito europeo, Euroflora 2018.
Dopo 52 anni per la prima volta l'Esposizione Internazionale del Fiore della Pianta Ornamentale abbandona la Fiera di Genova per distendersi su 86mila metri quadrati all'interno dei grandiosi Parchi di Nervi.
Oltre 5 km di percorsi e più di 21 acri di prati calpestabili, 250 tra espositori, florovivaisti, progettisti, decoratori e maestri fioristi, 90 spazi allestiti a giardino, 6 quadri scenografici dedicati agli elementi naturali e 3 aree museali da visitare all'interno della zona espositiva: la Galleria d'arte moderna di Genova, la Raccolta Frugone e la Wolfsoniana, per una delle rassegne floreali più significative al mondo nella ricerca all'ibridazione, per le piante in vaso arboricoltura e i fiori recisi, per il giardinaggio e il paesaggismo.

Roseto dei Parchi di Nervi, Euroflora 2018
Roseto dei Parchi di Nervi, Euroflora 2018
Fiori in giare, Euroflora 2018
Fiori in giare, Euroflora 2018
Le ballerine di Murcia, Euroflora 2018
Le ballerine di Murcia, Euroflora 2018
Le sculture Capsica Red Light nell'installazione Germinazioni, Euroflora 2018
Le sculture Capsica Red Light nell'installazione Germinazioni, Euroflora 2018
Scendere verso il mare nel parco di Villa Serra, Euroflora 2018
Scendere verso il mare nel parco di Villa Serra, Euroflora 2018
Una gazania rigens, Euroflora 2018
Una gazania rigens, Euroflora 2018
Un bocciolo nel roseto dei Parchi di Nervi, Euroflora 2018
Un bocciolo nel roseto dei Parchi di Nervi, Euroflora 2018