tizianocavigliablog
Il blog più letto a casa Agasa.

Potenzialmente pericoloso 31.01.09

Google spiega che cosa è andato storto oggi, causando l'impossibilità di accedere alla maggior parte dei siti del mondo indicizzati nella sua directory.

If you did a Google search between 6:30 a.m. PST and 7:25 a.m. PST this morning, you likely saw that the message "This site may harm your computer" accompanied each and every search result. This was clearly an error, and we are very sorry for the inconvenience caused to our users.

What happened? Very simply, human error. Google flags search results with the message "This site may harm your computer" if the site is known to install malicious software in the background or otherwise surreptitiously. We do this to protect our users against visiting sites that could harm their computers. We maintain a list of such sites through both manual and automated methods. We work with a non-profit called StopBadware.org to come up with criteria for maintaining this list, and to provide simple processes for webmasters to remove their site from the list.

We periodically update that list and released one such update to the site this morning. Unfortunately (and here's the human error), the URL of '/' was mistakenly checked in as a value to the file and '/' expands to all URLs. Fortunately, our on-call site reliability team found the problem quickly and reverted the file. Since we push these updates in a staggered and rolling fashion, the errors began appearing between 6:27 a.m. and 6:40 a.m. and began disappearing between 7:10 and 7:25 a.m., so the duration of the problem for any particular user was approximately 40 minutes.

L'apertura della Chiesa verso le coppie di fatto 05.02.13

La Costituzione italiana parla molto chiaro, ma prima ancora era il diritto romano che stabiliva cosa fosse il matrimonio. Anche Giorgio Gaber diceva che donna e uomo sono destinati a restare diversi, perché senza due corpi differenti e pensieri differenti non c'è futuro, ma questo non significa che non si debbano riconoscere i diritti delle coppie di fatto, anche gay.
È tempo che i legislatori se ne preoccupino.

La prima apertura della Chiesa verso le coppie di fatto per bocca dell'arcivescovo Vincenzo Paglia, presidente del Pontificio consiglio per la famiglia. Alleluja.

Pasqua 16.04.06

Un felice augurio di una buona Pasqua a chiunque passi di qui, con la speranza di trovare dentro l'uovo una classe politica propensa più a risolvere i problemi reali del paese e meno ad una pura logica di poltrone.

Technorati Tags: .

In nomine social network 24.01.11

Stupisce come l'analisi sulle reti sociali di Benedetto XVI, da tanti considerato alla guida di un'istituzione fondamentalista e antistorica, sia molto più attenta, precisa e attuale di quelle proposte dalla maggioranza degli esponenti politici e dalla gran parte degli editorialisti della carta stampata.

Come la rivoluzione industriale produsse un profondo cambiamento nella società attraverso le novità introdotte nel ciclo produttivo e nella vita dei lavoratori, così oggi la profonda trasformazione in atto nel campo delle comunicazioni guida il flusso di grandi mutamenti culturali e sociali. Le nuove tecnologie non stanno cambiando solo il modo di comunicare, ma la comunicazione in se stessa, per cui si può affermare che si è di fronte ad una vasta trasformazione culturale. Con tale modo di diffondere informazioni e conoscenze, sta nascendo un nuovo modo di apprendere e di pensare, con inedite opportunità di stabilire relazioni e di costruire comunione.

[...] Nel mondo digitale, trasmettere informazioni significa sempre più spesso immetterle in una rete sociale, dove la conoscenza viene condivisa nell'ambito di scambi personali. La chiara distinzione tra il produttore e il consumatore dell’informazione viene relativizzata e la comunicazione vorrebbe essere non solo uno scambio di dati, ma sempre più anche condivisione.

[...] Vorrei invitare, comunque, i cristiani ad unirsi con fiducia e con consapevole e responsabile creatività nella rete di rapporti che l'era digitale ha reso possibile. Non semplicemente per soddisfare il desiderio di essere presenti, ma perché questa rete è parte integrante della vita umana. II web sta contribuendo allo sviluppo di nuove e più complesse forme di coscienza intellettuale e spirituale, di consapevolezza condivisa.

Preambolo della Costituzione Europea 29.10.04

Il libro delle firmeISPIRANDOSI alle eredità culturali, religiose e umanistiche dell'Europa, da cui si sono sviluppati i valori universali dei diritti inviolabili e inalienabili della persona, della libertà, della democrazia, dell'uguaglianza, e dello Stato di diritto;

CONVINTI che l'Europa, ormai riunificata dopo esperienze dolorose, intende avanzare sulla via della civiltà, del progresso e della prosperità per il bene di tutti i suoi abitanti, compresi i più deboli e bisognosi; che vuole restare un continente aperto alla cultura, al sapere e al progresso sociale; che desidera approfondire il carattere democratico e trasparente della vita pubblica e operare a favore della pace, della giustizia e della solidarietà nel mondo;

PERSUASI che i popoli d'Europa, pur restando fieri della loro identità e della loro storia nazionale, sono decisi a superare le antiche divisioni e, uniti in modo sempre più stretto, a forgiare il loro comune destino;

CERTI che, "Unita nella diversità", l'Europa offre ai suoi popoli le migliori possibilità di proseguire, nel rispetto dei diritti di ciascuno e nella consapevolezza delle loro responsabilità nei confronti delle generazioni future e della Terra, la grande avventura che fa di essa uno spazio privilegiato della speranza umana;

RISOLUTI a proseguire l'opera compiuta nel quadro dei trattati che istituiscono le Comunità europee e del trattato sull'Unione Europea, assicurando la continuità dell'acquis comunitario;

RICONOSCENTI ai membri della Convenzione europea di aver elaborato il progetto della presente Costituzione a nome dei cittadini e degli Stati d'Europa,

(segue elenco dei firmatari)

I QUALI, dopo avere scambiato i loro pieni poteri, riconosciuti in buona e debita forma, hanno convenuto le disposizioni che seguono.

(x)HTML-kit 05.10.04

Screenshot di (x)HTML-kitQuesto magnifico editor supporta le maggiori e più complete opzioni disponibili: evidenziatore avanzato della struttura del codice per tutti i linguaggi più conosciuti, con possibilità di scegliere i colori; possibilità di lavorare su più file in un unico ambiente; innumerevoli plug-in e add-on (tra cui molte dedicate a linguaggi di programmazione non solo web oriented: C/C++/C#, ASP, PHP, Perl, Python, Delphi, CSS, XHTMl, XML, ecc.); tasti di scelta rapida altamente personalizzabili; auto backup dei file su cui si sta lavorando; validatore interno; visualizzatore di documenti; editor di documenti ipertestuali con decine di funzioni integrate in un solo ambiente facilmente consultabile e utilizzabile; client FTP interno.

Insomma un editor davvero completo, aggornabile e scriptabile anche senza conoscere un linguaggio di programmazione grazie HTML-Kit Plugins Generator (http://www.chami.com/html-kit/devtools/) che permette appunto di creare i propri plug-in.

(x)HTML-kit è disponibile a questo indirizzo: http://www.chami.com/html-kit/

Halloween e la Chiesa una storia che si ripete 30.10.10

Se già non ci fossero argomenti più scottanti di cui occuparsi, nell'ultima settimana di ottobre riemerge periodicamente la polemica tra Chiesa e Halloween.

Inutile fare battaglie contro i mulini a vento quello che viene da Dio non si può combattere, quello che viene dagli uomini è destinato a morire. La Chiesa non ce l'ha con Halloween, semplicemente ritiene che sia una festa che non rende "giustizia" all'importanza delle ricorrenze religiose che si festeggiano negli stessi giorni. Una sorta di dispregio nei confronti del mondo misterioso dell'aldilà, che viene teatralizzato, travisando il senso originario della ricorrenza.

Ha affermato Monsignor Umberto Toffani, vicario generale della diocesi Ventimiglia-Sanremo.

Analoghi concetti espressi dai pagani circa duemila anni orsono.
Verso la fine dell'anno, quando si era in piena celebrazione dei Saturnali, alcuni stramboidi che bazzicavano le catacombe era soliti festeggiare una cosa chiamata Natale. Neanche a dirlo, con nessun rispetto per le tradizioni millenarie vigenti.

8 x mille 06.04.10

Clockwise Pope 25.03.10

Sui casi di pedofilia nella Chiesa il New York Times entra a gamba tesa.

The internal correspondence from bishops in Wisconsin directly to Cardinal Joseph Ratzinger, the future pope, shows that while church officials tussled over whether the priest should be dismissed, their highest priority was protecting the church from scandal.

POV 04.10.08

I giovani non sanno cosa sono i metodi naturali, siamo lontanissimi dalla loro sensibilità.

Grazie a Dio.

Temi caldi 04.02.08

La Chiesa è amore di Alessandro Gilioli:

Se il vostro coniuge è sieropositivo, non potete usare il preservativo: o vi ammalate o non trombate più per il resto della vita.

Se siete donne non potete prendere la pillola, ma se rimanete incinte non potete abortire.

Non potete cercare una gravidanza in provetta, ma se il feto nasce alla ventitreesima settimana dovete fare di tutto per tenerelo in vita anche se non ha i polmoni o altri organi vitali.

Se il figlio poi arriva paraplegico, non potete cercare di guarirlo con le staminali perché è peccato.

Se poi un vostro familiare ha un male terminale e vuole andarsene in modo indolore, non potete fare neanche questo e dovete farlo morire lentamente con atroci sofferenze fino all'ultimo.

E se invece l'aiutate, non avrà i funerali religiosi perché ha commesso un peccato grave.

E' proprio vero: la Chiesa è amore.

La chiesa riemersa dopo la siccità 18.10.15

La chiesa emersa in un bacino del Chiapas

Le rovine di una chiesa del XVI secolo, eretta dai coloni spagnoli nel Chiapas, sono riemerse dall'acqua di un bacino idrico costruito nel 1966 a causa della siccità. È la seconda volta, dopo il 2002, che la chiesa torna a essere visibile in mezzo al lago attirando turisti e curiosi. Il luogo di culto era stato originariamente abbandonato in seguito alle grandi epidemie avvenute tra il 1773 e il 1776.

La chiesa di neve 29.12.11

La chiesa di neve a Mitterfirmiansreut

Cento anni fa gli abitanti di Mitterfirmiansreut costruirono una chiesa di neve in segno di protesta, quando le loro richieste di edificare una parrocchia in città furono respinte. Per ricordare quell'episodio nella cittadina tedesca è stata riedificata una chiesa costruita con lastre di ghiaccio e neve.

Fonte: Spiegel

Il Concistoro tra relativismo e libertà 19.11.10

Cardinali salutati dalle Guardie Svizzere

Centocinquanta cardinali da tutto il mondo discutono di libertà religiosa.

Il massacro in chiesa a Baghdad 01.11.10

La notte a Baghdad

E' strage a Baghdad. La polizia irrompe nella chiesa presa in ostaggio da terroristi islamici.